Arnold Schwarzenegger firma con la frase da Terminator al museo di Auschwitz: è polemica

Arnold Schwarzenegger ha lasciato molti fan sui social media sconvolti e confusi dopo aver firmato il libro degli ospiti del Museo di Auschwitz con la sua iconica frase tratta da Terminator: “I’ll be back”. La firma è stata condivisa dallo stesso account Twitter del museo scatenando la reazione polemica di internet. Ecco come si sono giustificati.

L’attore ha visitato Auschwitz dopo aver ricevuto il premio inaugurale per la lotta contro l’odio dalla Auschwitz Jewish Center Foundation all’inizio di quest’anno. In seguito alle reazioni alla citazione di Terminator nel libro degli ospiti, il Museo di Auschwitz ha pubblicato su Twitter la seguente spiegazione per la firma dell’attore: “Questa visita era stata programmata per essere relativamente breve. L’iscrizione voleva essere una promessa di tornare per un’altra visita più approfondita“.

Schwarzenegger è stato annunciato a giugno come destinatario del Premio per la lotta all’odio. “Sono testimone delle rovine di un Paese distrutto dai nazisti“, ha scritto Schwarzenegger in un comunicato dell’epoca. “Ho visto in prima persona come questo odio sia andato fuori controllo e condivido questi ricordi dolorosi con il mondo nella speranza di prevenire future tragedie e di educare i soldati alla responsabilità personale. Sono al fianco della Fondazione del Centro ebraico di Auschwitz e della sua missione educativa per garantire che non accada MAI PIÙ“.

Secondo il Museo di Auschwitz, Schwarzenegger ha visitato il memoriale il 28 settembre per “onorare tutte le vittime del campo e approfondire la sua conoscenza della storia che lo aiuterà a combattere i pregiudizi di oggi“.

Il museo ha fornito una spiegazione per la firma di Schwarzenegger dopo che i fan l’hanno criticata sui social media per essere “di cattivo gusto” e “frivola“. Un utente ha scritto: “Non sono sicuro che il tono fosse del tutto appropriato“.

Dopo l’incidente che lo ha fermato lo scorso gennaio, Schwarzenegger tornerà in numerosi progetti (stavolta senza alcuna polemica!).

Fonte : Everyeye