Thor Love and Thunder, Christian Bale: “Uccidere dei è molto più facile che essere Batman”

Thor: Love and Thunder potrà anche non essere piaciuto a molti, e non aver soddisfatto la fanbase Marvel, tuttavia è innegabile che la interpretazione di Christian Bale nei panni di Gorr Macellatore di dei sia stata all’altezza della sua carriera. In una recente intervista concessa a ScreenRant, l’attore ha paragonato il lavoro a quello per Batman.

Nell’intervista è stato chiesto al premio Oscar quale delle sue interpretazioni nei cinecomic preferisse e, sebbene Bale non abbia voluto dare una risposta definitiva, ha ammesso che massacrare gli dei (o un singolo dio, nel caso del film dei Marvel Studios) è stato molto più facile che vestire i panni del Crociato Incappucciato di Christopher Nolan.

Assolutamente sì. Non solo sono più divertenti, ma sono anche più facili da recitare. Perché tutti sono affascinati dai cattivi, giusto? Nel momento in cui il cattivo entra sullo schermo, nessuno guarda più il buono. Tutti gli occhi vanno al cattivo, quindi è molto più facile recitare“.

Archiviato Love and Thunder, Taika Waititi già pensa a Thor 5; durante una recente apparizione su BBC Radio 1 per promuovere il debutto di Thor Love and Thunder su Disney Plus, il regista premio Oscar ha scherzato sul fatto che sta già preparando molte idee per un quinto capitolo, proponendo titoli come Thive: What a Classic Thor Adventure, Thor 5: Still Alive, e altre proposte completamente strampalate, nel suo tipico stile.

Per quanto riguarda Bale, lo rivedremo nel film Amsterdam, che lo vede tornare a collaborare con il regista David O. Russell, che gli ha fatto vincere quello che finora è il suo unico Oscar al miglior attore non protagonista (per The Fighter). Su queste pagine potete vedere il trailer di Amsterdam, che arriverà al cinema il 3 novembre.

Fonte : Everyeye