Ilary Blasi denuncia l’amico di Totti, Alex Nuccetelli: “Basta bugie su di me”

Ilary Blasi denuncia l’amico storico di Francesco Totti, Alex Nuccetelli: “Basta bugie su di me”

La separazione fra Ilary Blasi e Francesco Totti continua a essere sempre al centro del gossip. Tra paparazzi appostati per catturare le mosse dell’ex capitano della Roma e la movimentata produzione social dell’ex letterina, dallo scorso luglio è un susseguirsi di novità.

Questa volta al centro dell’attenzione è finito l’amico storico di Francesco Totti, Alex Nuccetelli, che spesso interviene e racconta anche particolari del matrimonio fra Ilary Blasi e il ‘Pupone’. In una delle ultime interviste che Alex Nuccetelli ha rilasciato ospite del programma radiofonico Turchesando, in onda su radio Cusano Campus, il migliore amico di Francesco Totti, oltre a confermare che tra Francesco e Noemi Bocchi tutto va a gonfie vele, ha svelato nuovi particolari sulla relazione ormai naufragata tra l’amico e la conduttrice.

Ilary Blasi fino a ora non ha mai commentato nessun pettegolezzo, ma su questo non è stata con le mani in mano e attraverso i suoi legali “ha dato mandato al proprio difensore (Alessandro Simeone, ndr) di procedere contro Alex Nuccetelli a fronte della perseverante opera di propagazione di notizie palesemente false e aventi contenuto diffamatorio”.

In particolare ecco il passaggio dell’intervista di Alex Nuccetelli che ha fatto infuriare Ilary Blasi: “Di amore, qui, non se ne parla più ormai. Francesco è molto focoso e caliente e una volta, parecchi anni fa, mi fece questa battuta: ‘Ma questa torna da Milano e mi dice che ha mal di testa‘ ed erano solo i primi mesi di relazione, non so come hanno proseguito per altri vent’anni. Non dico che Francesco sia stato totalmente un santo, ma in questi anni di difficoltà tra i due c’è stato un tacito accordo. Se lui ha avuto dieci storie e lei due o tre ma più durature non fa differenza”.

Il Pr romano Alex Nuccetelli continua: “Se tu rientri a casa e tua moglie ha sempre un diavolo per capello, per anni, considero lecito pensare di rifarsi una vita da un’altra parte. Poi ognuno procede per la propria vita e lo fa per il bene dei figli. Nel primo momento di debolezza mai visto dal proprio marito bisogna stargli accanto“.

Iscriviti alla newsletter
Fonte : Affari Italiani