Black Panther, Ryan Coogler: “Namor è l’antagonista dei sogni per il film”

Sono ore difficili per la Marvel, con Black Panther 2 che potrebbe non uscire al cinema in Francia, portando così a una grande perdita economica. Nel bel mezzo delle tensioni, il regista Ryan Coogler parla del suo film, e in particolare si concentra sul villain Namor.

Ormai è una certezza: Namor sta arrivando nel MCU, e sarà interpretato dall’attore messicano Tenoch Huerta, già visto in The Forever Purge e Tigers Are Not Afraid. Si tratta di un personaggio che è stato un pilastro della Marvel dove ha esordito alla fine degli anni ’30. Anche lui è il leader di una civiltà tecnologicamente avanzata, un po’ come T’Challa aka Black Panther. E proprio a quest’ultimo ha dato un po’ di problemi nel corso del tempo nei comics. “Lo scontro tra T’Challa e Namor – tra i loro personaggi e le loro nazioni – salta fuori pagina”, ha detto Coogler. “È l’antagonista dei sogni.”

Huerta porterà sui nostri schermi un’incarnazione del personaggio ispirata alla cultura e alla storia della Mesoamerica. “Puoi prendere Atlantide dal mito greco, oppure puoi adattarti a una cultura reale”, ha detto in merito Huerta. Sullo schermo il suo personaggio è il sovrano di Talocan, ed è attratto in superficie dalle conseguenze della decisione di T’Challa nell’ultimo Black Panther di rivelare la verità di Wakanda al mondo. “Questa scelta mette in pericolo Talocan” ha detto l’attore. “E Talocan deve agire per proteggersi”.

E voi, siete curiosi di vedere Namor sullo schermo? Fatecelo sapere nei commenti!

Fonte : Everyeye