Concerto annullato a Cinecittà World, D’Alessio: “La colpa non è mia”, il parco: “Faremo causa”

1 Settembre 2022

Gigi D’Alessio annuncia che il concerto previsto per il 3 settembre a Cinecittà World, nel Lazio, è stato annullato: “Non dipende dalla mia volontà, sono sconcertato”.

85 CONDIVISIONI

Salta il concerto di Gigi D’Alessio a Cinecittà World previsto per il 3 settembre prossimo. Lo annuncia il cantante attraverso la sua pagina Instagram. L’artista precisa che l’annullamento non è dipeso dalla sua volontà. Sostiene che alla base della decisione di annullare l’evento esistano contrasti con gli organizzatori che gli avrebbero impedito di esibirsi. Ma il parco annuncia: “Faremo causa”.

Gigi D’Alessio: “Inadempienza da parte degli organizzatori”

Attraverso la sua pagina Instagram, D’Alessio comunica quanto segue: “Come saprete, purtroppo il concerto previsto per il 3 settembre a Cinecittà World è stato annullato. Sono sconcertato e dispiaciuto quanto voi e ci tengo a dirvi che, contrariamente a quanto comunicato ufficialmente sul sito e sui social di Cinecittà World, l’annullamento è assolutamente indipendente dalla mia volontà e da quella del mio management, ma è stato causato dall’inadempienza degli accordi contrattuali degli organizzatori, che così hanno purtroppo reso impossibile la realizzazione del concerto”.

Il parco: “Avvertiti senza preavviso”

Ma il parco, attraverso una nota pubblicata sui canali social ufficiali, fa sapere che intenterà causa al management dell’artista: “Abbiamo ricevuto ieri sera, senza alcun preavviso e motivazione, via PEC il seguente messaggio dall’organizzatore di Gigi D’Alessio. ‘Gentile Cinecittà World, in riferimento all’evento organizzato in oggetto che doveva tenersi il prossimo 03 settembre 2022 presso Cinecittà World in Roma dalle ore 18:00 alle ore 02:00, si comunica che per problemi tecnici ed economici l’evento è stato rimandato a data da destinarsi; Spiacenti del disguido, sarete contattati per un eventuale incontro tra le parti. Distinti saluti’”. La società annuncia quindi di avere dato mandato ai propri legali di procedere:

Leggi anche

Mahmood in concerto sembra rivolgersi a Rhove: “Se la gente non se move è colpa di chi sta sul palco”

Siamo sconcertati da un comportamento che non ha mostra nessun rispetto nei confronti del pubblico che intendeva partecipare al concerto, già rimandato senza motivo apparente il 24.06. Cinecittà World Spa ha dato mandato ai propri legali di intentare causa agli organizzatori ed al management di Gigi D’Alessio per questa decisione inaccettabile, unilaterale e gravemente lesiva nei confronti del pubblico e dell’immagine del parco. Le richieste di rimborso possono essere inoltrate direttamente agli organizzatori. Nel caso non venga dato risconto alle mail Cinecittà World fornirà in via privata i numeri di cellulare degli organizzatori.

85 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage