Cosa stanno facendo i social network in vista delle elezioni

TikTok e Twitter in campo per promuovere la diffusione di contenuti verificati e combattere la disinformazione in vista delle elezioni politiche del 25 settembre 2022. Il social cinese ha attivato una sezione chiamata Centro elezioni in-app, per portare gli utenti verso fonti e informazioni attendibili. Mentre Twitter ha attivato una collaborazione con il ministero dell’Interno per promuovere contenuti verificati, introducendo un avviso di ricerca dedicato.

Cosa fa Twitter

“Quando le persone su Twitter cercheranno termini relativi alle elezioni, il primo risultato che troveranno sarà un avviso di ricerca che li reindirizzerà a una pagina dedicata sul sito ufficiale del ministero dell’Interno”, si legge sul comunicato stampa diffuso dalla piattaforma. Inoltre, il social ha anche aperto una pagina evento, dove sono raccolte tutte le ultime notizie sulle elezioni e le indicazioni per votare. Infine, è stata rilasciata anche un’emoji dedicata alle elezioni, che rappresenta un’urna elettorale coperta dal tricolore, per aiutare gli utenti a individuare i tweet relativi alle elezioni.

article image
I politici italiani non hanno ancora capito come si usa TikTok

In cerca dei voti della Generazione Z, Salvini, Meloni e altri sono sbarcati sul social dei giovanissimi. Il risultato non sembra convincere gli iscritti

Cosa fa TikTok

Dall’altra parte, TikTok ha aperto un’intera sezione per “aiutare chi interagisce con contenuti in materia elettorale ad attingere a fonti e informazioni affidabili come le informazioni sulle modalità di voto diffuse dai canali istituzionali. Inoltre, la piattaforma evidenzierà con specifiche etichette i contenuti individuati riguardanti le elezioni politiche del 25 settembre, oltre a quelli proposti dagli account appartenenti a esponenti politici e partiti. Cliccando sulle etichette, gli utenti saranno portati direttamente al Centro Elezioni di TikTok, in cui troveranno informazioni relative alle elezioni.

Sulla pagina dedicata, TikTok sottolinea anche come la sua politica in tema elettorale non consente annunci politici a pagamento, mentre le linee guida della community proibiscono contenuti che diffondano “disinformazione elettorale, abusi, comportamenti d’odio ed estremismo violento”. 

Fonte : Wired