Covid, Ema autorizza i nuovi vaccini Pfizer e Moderna aggiornati contro Omicron

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato

Le versioni aggiornate dei vaccini anti-Covid di Pfizer-BioNTech (Comirnaty) e di Moderna (Spikevax), efficaci contro la variante Omicron, hanno ricevuto il via libera da parte dell’Agenzia europea per i medicinali (Ema). “Gli studi hanno dimostrato che possono innescare forti risposte immunitarie contro Omicron BA.1 e il ceppo Sars-CoV-2 originale in persone precedentemente vaccinate”, ha spiegato l’Ema tramite una nota ufficiale. “Gli effetti collaterali osservati con i vaccini adattati erano paragonabili a quelli osservati con quelli originali ed erano tipicamente lievi e di breve durata”, ha aggiunto.

I nuovi vaccini sono destinati a tutte le persone di età pari o superiore ai 12 anni che abbiano ricevuto almeno la vaccinazione primaria contro il Covid-19. Per il 5 settembre è atteso anche il parere dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa).

Ema: “Le scelte sui vaccini spetteranno ai singoli Paesi”

Covid, dal nuovo vaccino bivalente alla quarantena ridotta: le novità

L’Ema ha sottolineato che saranno “le autorità nazionali dei vari Stati membri dell’Unione europea a determinare chi dovrebbe ricevere il vaccino, quale dovrebbe farlo e quando”. Tutti i Paesi dell’Ue potranno quindi modulare le proprie strategie vaccinali “tenendo conto di fattori quali i tassi di infezione e ospedalizzazione, il rischio per le popolazione vulnerabili, la copertura vaccinale e la disponibilità dei vaccini”.

In corso l’analisi sui vaccini bivalenti contro BA.4 e 5

Per quanto riguarda i vaccini bivalenti efficaci contro le varianti

Fonte : Sky Tg24