Creed 3, l’allenatore esalta Jonathan Majors: “Potrebbe fare il pugile professionista”

L’allenatore di boxe che collabora alla produzione del film Creed 3 e che nei mesi scorsi ha allenato sia Michael B. Jordan che Jonathan Majors, ha esaltato gli aspetti atletici di quest’ultimo, tanto da arrivare a dire che se mai un giorno dovesse cambiare carriera e lasciare la recitazione sarebbe perfetto come pugile professionista.

L’allenatore di pugilato, identificato solo come “Rob”, ha lodato il potenziale pugilistico di Majors in un’intervista al New York Times Magazine. Ex pugile e allenatore di lunga data, Rob sembra essere rimasto così impressionato dal suo nuovo allievo che lo ha istruito come un vero pugile, piuttosto che insegnargli quel tanto che basta per apparire convincente davanti alla macchina da presa.

Rob e Majors hanno iniziato a prepararsi per Creed III a Los Angeles mentre le restrizioni legate alla pandemia erano ancora al massimo, e Majors ha descritto questo primo periodo di allenamento come particolarmente intenso. “Mi sono completamente escluso“, ha ricordato. “Combattevo, mangiavo e lavoravo e basta“.

La prima volta che si è saputo che Majors era in trattative per recitare in Creed III è stato nel mese di giugno 2021, con l’attore che si è unito ufficialmente al progetto nel novembre dello stesso anno. Majors interpreterà Anderson Dame, un pugile professionista che presumibilmente sfiderà l’Adonis Creed di Michael B. Jordan per il titolo di campione mondiale dei pesi massimi WBC. Nel marzo 2022 sono apparse online alcune foto di Majors sul set di Creed III, che mostravano il fisico scolpito in modo impressionante dell’attore nel film.

Precedentemente programmato per l’uscita in sala questo autunno, Creed 3 è stato rinviato al 2023, probabilmente a causa dell’affollamento di offerta nelle sale in quel periodo. Nel cast del film, che segna il debutto alla regia di Jordan, anche Tessa Thompson. Sylvester Stallone non tornerà invece nei panni di Rocky Balboa.

Fonte : Everyeye