Siringhe, rifiuti e bottiglie nel bagno (a pagamento) della metro a Roma: la denuncia di un utente

31 Agosto 2022

Atac si è scusata per l’accaduto, invitando l’utente che ha denunciato l’episodio su Twitter a sporgere reclamo per chiedere il rimborso.

28 CONDIVISIONI

Decine di siringhe, immondizia, cartoni del vino, stagnole, vuoti di birra e pacchetti vuoti di sigarette: nella foto pubblicata su Twitter da Fabrizio Festuccia la cosa più pulita forse è proprio il water (sporco). La scena da film dell’orrore si è presentata davanti al malcapitato nel bagno della metro C, fermata Gardenie. Non solo: per il servizio, l’utente ha anche pagato cinquanta centesimi. Come tutti i viaggiatori sanno, infatti, per andare al bagno nelle metropolitane di Roma bisogna tirare fuori il denaro.

Certo è che se si paga per espletare un bisogno fisiologico ci si aspetta almeno di trovare il bagno pulito. Qui, però, siamo oltre ogni umana immaginazione. Il tweet pubblicato dal ragazzo ha suscitato comprensibilmente molta indignazione. C’è chi fa il paragone addirittura con il famoso bagno di Trainspotting. Il tweet è andato virale, tanto che Atac ha risposto al messaggio, scusandosi per l’accaduto.

“Ci scusiamo per l’accaduto, stiamo provvedendo al ripristino. Per il rimborso ti preghiamo di aprire un ticket qui”, il messaggio pubblicato da Atac in risposta al tweet di Festuccia. Ma quanto accaduto a Gardenie, stando a quanto scritto dagli utenti in diversi commenti, non è l’unico caso di bagno in pessime condizioni.

Leggi anche

Guidonia: viaggio nella terza città del Lazio che non vuole trattare i rifiuti di Roma

“A Laurentina un mese fa lo stesso spettacolo – scrive un uomo – Mancavano le siringhe, per fortuna, ma era tutto davvero sporco. A Marconi e Garbatella non c’era personale e quindi bagni chiusi. Finalmente a Piramide… (non il bagno di casa ma almeno ho visto un addetto pulire)”. E c’è chi paragona il livello di Roma con Parigi, dove i bagni sono distribuiti gratuitamente in tutta la città. “A Parigi bagni pubblici in tutta la città, gratuiti, sistema di pulizia automatico, per terra nemmeno una cartaccia. E Parigi non è che non sia trafficata eh”.

28 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage