Poliomielite in Italia, Bassetti: “Vaccino per tutti o torniamo 70 anni indietro”

Il direttore della clinica di malattie infettive del policlinico San Martino di Genova ha commentato l’ultimo allarme lanciato dall’Oms in un post su Twitter

ascolta articolo

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato

La poliomielite sembrava una minaccia superata da decenni, ma i casi avvenuti nelle ultime settimane in varie parti del mondo, tra cui gli Stati Uniti e il Regno Unito, indicano che non è ancora arrivato il momento di abbassare la guardia nei suoi confronti. È di questo avviso anche Matteo Bassetti, il direttore della clinica di malattie infettive del policlinico San Martino di Genova. “Eravamo a un passo dall’eradicazione della polio, ma i recenti casi rappresentano un campanello d’allarme”, ha dichiarato commentando le recente dichiarazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), che ha dichiarato geneticamente simili tra loro i contagi di polio avvenuti a New York, nel Regno Unito e in Israele.

“Chi non si è vaccinato o non ha fatto vaccinare i propri figli, dovrebbe farlo”, ha osservato Bassetti. “Ignoranza, malafede e disinformazione rischiano di farci tornare indietro di 70 anni. Davvero incredibile”, ha scritto l’esperto su Twitter.

Poliomielite, com’è la situazione in Italia?

Ritorno poliomielite, allarme Oms: quali sono i Paesi più a rischio

Se i casi di poliomielite dovessero iniziare a verificarsi in Italia, quanto potrebbe essere grave la situazione in termini di copertura vaccinale? Agnese Collino, supervisore scientifico della Fondazione Umberto Veronesi, ha risposto a questa domanda nel corso di un’intervista con TgCom24. L’esperta ha dichiarato che l’Italia è a buon punto in termini di copertura, ma questa non è una buona ragione per abbassare la guardia. Collino ha poi rilevato che negli ultimi due anni, l’attenzione della sanità si è concentrata soprattutto sulla pandemia di

Si tratta di un invito molto simile a quello fatto da Hans Kluge, il direttore regionale per l’Europa dell’Oms: “Tutti coloro che non sono vaccinati, o i cui figli abbiano saltato le vaccinazioni programmate, dovrebbero effettuare la vaccinazione il prima possibile. I vaccini contro la poliomielite si sono dimostrati molto efficaci e sicuri”.

Fonte : Sky Tg24