Beverly Hills Cop 4 cambia titolo: nel cast anche Joseph Gordon-Levitt e Taylour Paige

Dopo quasi trent’anni dall’arrivo al cinema dell’ultimo capitolo, il franchise di Beverly Hills Cop tornerà con un quarto film prodotto da Netflix, la cui produzione dovrebbe partire proprio in questo periodo. In queste ultime ore è stato svelato il nuovo titolo ufficiale della pellicola che vedrà il ritorno di Eddie Murphy come protagonista.

Il film, scritto da Will Beall e che vedrà alla regia Mark Molloy, si intitolerà Beverly Hills Cop: Axel Foley e da poco si sono uniti al cast principale anche Joseph Gordon-Levitt e Taylour Paige. Trai produttori, oltre allo stesso Murphy, troviamo anche Jerry Bruckheimer e Chad Oman della Jerry Bruckheimer films.

A inizio mese, durante la promozione di Top Gun: Maverick, Chris Killian di ComicBook.com aveva fatto una chiacchierata con il produttore Jerry Bruckheimer che aveva rivelato che le riprese del quarto capitolo sarebbero iniziate molto presto. “Beh, stiamo preparando un altro Beverly Hills Cop. Lo inizieremo tra una settimana o 10 giorni e arriverà su Netflix“, aveva detto Bruckheimer in quell’occasione.

Lo studio Paramount, che si è occupato di Il principe cerca figlio sempre con Eddie Murphy, non distribuirà più Beverly Hills Cop: Axel Foley, che è passato invece a Netflix. Il film è stato in fase di sviluppo per un po’ di tempo, con Netflix che cercava di trovare una versione di suo gradimento e Murphy che fungeva da consulente. Sembra anche che Murphy abbia intenzione di fare almeno un altro Beverly Hills Cop dopo questo, perché durante il tour stampa di Il principe cerca figlio ha dichiarato di volersi concentrare “principalmente” sulla commedia stand-up e su Beverly Hills Cop.

Il film doveva inizialmente essere diretto da Adil El Arbi e Bilall Fallah, che hanno poi lasciato il progetto per dedicarsi al blockbuster Batgirl per la Warner Bros. Come saprete, poi, Warner ha cancellato Batgirl a riprese ultimate e il film non sarà mai distribuito, né in sala né in streaming.

Fonte : Everyeye