Linda Cerruti prosegue la lotta al sessismo: denunciati gli autori dei commenti volgari sui social

30 Agosto 2022

La sincronette italiana Linda Cerruti ha deciso di passare dalle parole ai fatti nella sua lotta al sessismo: dopo lo sfogo social la campionessa di nuoto sincronizzato ha deciso di sporgere denuncia contro gli autori dei commenti sessisti e volgari che hanno inondato una sua foto celebrativa delle 8 medaglie conquistate nei recenti Europei di Roma.

1 CONDIVISIONI

La sincronette Linda Cerruti ha deciso di proseguire la sua lotta al sessismo passando dalle parole ai fatti. La regina del nuoto sincronizzato italiano, reduce da uno straordinario Europeo di Roma nel quale è salita ben otto volte sul podio, ha infatti deciso di sporgere denuncia alla polizia postale contro gli autori dei commenti volgari e sessisti scatenati da una sua foto pubblicata sui propri profili social ufficiali e riproposta da diverse testate giornalistiche nazionali.

Lo scatto celebrativo dell’impresa compiuta nella recente rassegna continentale disputatisi in Italia, che la ritrae in spiaggia in una posa tipica del nuoto sincronizzato (a testa in giù e in spaccata rovesciata) con le otto medaglie conquistate a Roma (6 d’argento e 2 di bronzo) appese alle gambe, divenuto virale era stato infatti oggetto di una miriade di commenti inappropriati che ha sconvolto tanti. Tra questi anche la stessa Cerruti che in un lungo post pubblicato su Instagram si è sfogata per il “trattamento ricevuto” mostrando tutta la propria delusione nel momento in cui ha realizzato che una foto di celebrazione di una storica impresa sportiva si fosse trasformata in un pretesto per dare sfogo a innumerevoli commenti al limite dell’osceno (con alcuni che quel limite lo hanno abbondantemente superato).

La 28enne ligure, dopo lo sfogo che ha avuto il merito di sollevare l’annosa questione riguardo alla volgarità e al sessismo che pervade il mondo social, in un’intervista rilasciata a Repubblica aveva annunciato che la sua battaglia non sarebbe finita lì: “Quello che c’era da scrivere l’ho scritto nel mio post. Ora è tempo di agire: voglio capire come procedere per vie legali. Magari con la polizia postale, soprattutto sui commenti più spinti. Lo faccio per me stessa, e per i bambini che ci vedono come esempio” aveva infatti annunciato la sincronette savonese che pochi giorni dopo ha mantenuto la promessa presentando una denuncia alla polizia postale di Savona contro gli autori dei commenti volgari e sessisti che hanno invaso i post su cui campeggiava quella foto che doveva celebrare l’incredibile impresa compiuta agli Europei di nuoto di Roma dei quali con le sue 8 medaglie conquistate è stata una delle protagoniste assolute.

1 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage