Glaucoma, il rischio sale se si sviluppa presto diabete o ipertensione

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato

Il rischio di contrarre il glaucoma ad angolo aperto, la principale causa di cecità irreversibile al mondo, aumenta in base a quanto è bassa l’età in cui si sviluppa il diabete di tipo 2 o l’ipertensione. Lo indicano i risultati di uno studio della UT Southwestern, pubblicati da poco sulla rivista Clinical Ophthalmology. Nel mondo sono decine di milioni le persone che hanno questa patologia oculare, associata a pochissimi sintomi nelle sue prime fasi. Questa caratteristica porta gli esperti a diagnosticarla solo quando la vista è stata già permanentemente danneggiata. Tuttavia, nel corso degli anni sono stati identificati vari fattori di rischio, tra cui il diabete di tipo 2, l’ipertensione, l’emicrania e l’apnea ostruttiva del sonno. Finora non era chiaro come potessero influenzare l’insorgenza della patologia, ma la nuova ricerca ha fatto luce su questo punto.

Come si è svolta la ricerca?

Glaucoma, dalla Cina le prime lenti wireless per rilasciare farmaci

I ricercatori hanno raccolto i dati dalle cartelle cliniche di 389 pazienti con

Le implicazioni per lo screening del glaucoma

Karanjit Kooner, il coordinatore dello studio, fa notare che sia il diabete di tipo 2 che l’ipertensione sono malattie che colpiscono i vasi sanguigni sia del nervo ottico che della retina, causando potenzialmente cambiamenti che predispongono i pazienti al glaucoma primario ad angolo aperto, un’altra condizione con un importante aspetto vascolare. Se verranno confermate da altri studi, queste connessioni potrebbero portare all’aggiunta del diabete di tipo 2 e dell’ipertensione all’elenco dei fattori che possono attivare lo screening per il glaucoma.

Fonte : Sky Tg24