“Trump ha informazioni riservate sulla vita sessuale di Macron”

In tempi non molto lontani, tra Donald Trump ed Emmanuel Macron sembrava tutto rose e fiori. Ma col passare degli anni, i rapporti tra i due sono peggiorati. Tanto che l’ex presidente degli Stati Uniti avrebbe insultato più di una volta in privato il leader francese e si sarebbe vantato con i suoi collaboratori stretti di avere persino delle informazioni compromettenti e provenienti dall’intelligence sulla vita sessuale del capo dell’Eliseo. Almeno questo è quanto sostiene la rivista Rolling Stone, che cita “due persone a conoscenza della questione”.

Secondo Rolling Stone, nel raid dell’Fbi nella tenuta di Trump a Mar-a-Lago, le autorità hanno sequestrato documenti sensibili, incluso uno intitolato “info re: President of France”. Non è noto se tale documento contenga dettagli sulla vita personale di Macron. Rolling Stone non ha inoltre confermato se le informazioni sequestrate su Macron fossero classificate o provenissero dall’intelligence statunitense. Ma la rivista ha affermato che “la semplice rivelazione dell’esistenza (del documento, ndr) ha innescato uno scompiglio transatlantico”.

Funzionari francesi e statunitensi starebbero cercando di capire quali informazioni avesse realmente Trump su Macron, secondo “altre due fonti che hanno familiarità con la situazione” sentite dalla rivista. Parigi per il momento tace: “Non commenteremo i procedimenti giudiziari in un Paese straniero, in questo caso gli Stati Uniti”, ha affermato un funzionario dell’Eliseo. 

Va detto anche che Trump è noto per avere insinuato più volte di avere informazioni incriminanti sui suoi avversarsi politici. Il magnate immobiliare è diventato famoso a livello politico sostenendo di essere a conoscenza del certificato di nascita del suo predecessore Barack Obama. Il documento avrebbe dimostrato che Obama non era nato negli Usa ma in Africa, e che sarebbe entrato nel Paese clandestinamente. Salito al potere, Trump avrebbe avuto la possibilità di ottenere e mostrare al pubblico di avere ragione. Ma nonostante i ripetuti annunci, non lo ha mai fatto. 

Fonte : Today