Svelato il futuro della DC, da The Batman 2 al ritorno di Henry Cavill come Superman

Oltre alle nuove polemiche relative a Justice League di Zack Snyder, Variety in queste ore ha pubblicato anche tantissime informazioni in merito al futuro del franchise della DC Films, da The Batman 2 al ritorno di Henry Cavill come Superman.

Il rapporto, nel quale oltre a quello di Dan Lin come Kevin Feige della DC viene fatto anche il nome di Emma Watts, executive di grande esperienza che in passato ha lavorato per Paramount e 20th Century Fox che sarebbe in lista per il nuovo ruolo di supervisore della saga, contribuisce a fare luce sui prossimi progetti della DC Films, legati al DCEU o meno.

Il chiacchieratissimo Joker Folie à Deux di Todd Phillips viene indicato da Variety come “l’unico film DC che attualmente gode di un via libera ufficiale dopo la fusione tra Warner e Discovery“, mentre Matt Reeves, nel frattempo, sta lavorando al sequel di The Batman con Robert Pattinson (qui Variety precisa che il progetto non ha ancora ricevuto ufficialmente il via libera, ma aggiunge anche: “Chi vogliamo prendere in giro? Anche se il film dovesse raccontare la visita di Bruce Wayne ai rifugi per senzatetto di Gotham il film verrebbe realizzato comunque”) e alle serie tv spin-off su Pinguino e sull’Arkham Asylum (quest’ultimo progetto è meno concreto dello show con Colin Farrell, che invece è ben avviato).

Sempre sul lato tv è confermata la seconda stagione di Peacemaker, ancora una volta sviluppata dallo sceneggiatore e regista James Gunn, mentre in bilico il futuro della serie animata Harley Quinn e degli show live-action Titans e Doom Patrol, così come le serie in lavorazione Constantine e Madame Xanadu attualmente in sviluppo per J.J. Abrams e Bad Robots.

Tornando al lato cinema, poi, Variety conferma che The Flash fornirà da reboot per il DCEU e userà il Multiverso per azzerare la timeline avviata nel 2013 da Man of Steel di Zack Snyder, ma essendo l’idea nata con la precedente dirigenza al momento non è chiaro se Warner Bros Discovery deciderà di sfruttarla per costruire il proprio franchise oppure si limiterà a far uscire il film per poi procedere a proprio piacimento ignorando del tutto gli eventi raccontati fino a questo punto.

Proseguendo, il grande punto interrogativo riguarda il futuro di Superman: Variety sostiene che, indipendentemente da come si svilupperà il franchise della DC (se cavalcherà l’onda di The Flash o se procederà in totale autonomia) Warner Bros Discovery è impaziente di tornare a sfruttare la popolarità di Superman, un personaggio sul quale i dirigenti vogliono puntare nuovamente. Le opzioni sul tavolo sarebbero tre, secondo Variety: la prima è semplicemente quella di riportare Henry Cavill nei panni dell’Uomo d’Acciaio, la seconda è procedere col film di Superman prodotto da JJ Abrams e scritto da Ta-Nehisi Coates con protagonista un Superman nere, mentre l’opzione tre è un mix delle precedenti e consisterebbe nel procedere contemporaneamente con entrambe le versioni (o cancellare tutto e ricominciare da zero, senza nessuno dei nomi coinvolti).

Infine c’è ancora interesse per Wonder Woman 3, sempre con Gal Gadot nel ruolo della protagonista, così come per film dedicati a Lanterna Verde, Freccia Verde, Martian Manhunter e altri membri della Justice League dei fumetti.

Come sempre vi invitiamo a rimanere sintonizzati per tutti i prossimi aggiornamenti sul futuro della DC Films.

Fonte : Everyeye