Sagre gastronomiche: gli appuntamenti di gusto del primo weekend di settembre

EASY FISH, Lignano Sabbiadoro (Udine) –

Una bella festa dedicata al mare è in programma nella celebre località balneare friulana da venerdì 2 a domenica 4 settembre: Easy Fish è l’occasione ideale per scoprire tante specialità agroalimentari locali e dell’Adriatico. L’appuntamento è sul lungomare Trieste con show cooking, degustazioni, laboratori e numerosi eventi gratuiti. Il pesce, naturalmente, è il protagonista della festa, ma non mancano gli stand legati al mondo dello street food. Sono presenti anche aziende agricole e vitivinicole, birrifici artigianali, produttori di specialità gastronomiche e soprattutto gli allegri food track che trasformano il lungomare in un ristorante a cielo aperto. Informazioni: easyfish.info. 

LA KNÖDELFEST – FESTA DEL CANEDERLO, Imèr, Valle del Primiero (Trento)

– Il canederlo è una prelibatezza tipica delle Dolomiti e dell’Alto Adige: l’occasione perfetta per scoprirlo, o tornare a incontrarlo, è questa bella sagra, in programma ai piedi delle Pale di San Martino sabato 3 e domenica 4 settembre. Lungo la via principale del borgo sono allestiti circa 200 tavoli per godere comodamente seduti di questa bontà, proposta in circa 300 diverse varianti e ricette. C’è anche la possibilità, per i più volonterosi, di mettere le mani in pasta e imparare a prepararli sotto la guida degli esperti locali. Musica e folklore completano le suggestioni della festa. Informazioni festadelcanederlo.it. 

FIERA NAZIONALE DEL PEPERONE, Carmagnola (Torino) –

Da venerdì 2 a domenica 11 settembre, Carmagnola si colora di rosso, giallo e verde, i colori del delizioso peperone locale da assaggiare in questa colorata e gustosissima sagra giunta alla sua edizione numero 73. La cittadina piemontese si trasforma per l’occasione in un variopinto mercato all’aperto con la tradizionale esposizione di peperoni e i relativi concorsi con degustazioni per premiare il prodotto migliore, a cui fanno cornice le sfilate di Re Povron e della Bela Povronera. La musica è assicurata da gruppi folkloristici locali. L’ingresso è libero. La festa si svolge da lunedì a sabato, dalle ore 18.00 alle ore 24.00; la domenica, dalle ore 10.00 alle ore 24.00. Informazioni: www.sagrapeperone.it.

FUNGOLANDIA, Alta Valle Brembana (Bergamo) –

Nove giorni di festa, da sabato 3 a domenica 11 settembre per scoprire il mondo dei funghi e le bellezze della natura di un territorio ricco di cultura e di tradizioni. L’occasione è offerta dalla 16esima edizione di “Fungolandia – La Sagra del Fungo in Val Brembana”. L sagra è l’occasione per scoprire tutto quello che c’è da sapere sui funghi: ci sono la Mostra del Fungo della Val Brembana, le “Giornate a tutto Fungo”, le escursioni alla scoperta dei funghi guidate dai micologi, le degustazioni con lo “Street Fungo” o dei menu a base di funghi nei ristoranti convenzionati. Nei due weekend della manifestazione è possibile ritirare, presso la mostra del fungo di Piazzatorre, la food bag con un appetitoso pic nic (€ 7,50). Sono in programma alcune iniziative collaterali, da scoprire insieme a tutte le informazioni sul sito della manifestazione: www.fungolandia.it.

SAGRA DEI CROTTI, Chiavenna (Sondrio) –

Due weekend, sabato 3 e domenica 4 settembre e poi ancora il 10 e l’11 del mese, dedicati ai Criotti, per scoprire storia e sapori della Valchiavenna. I crotti sono grotte create dalla caduta spontanea delle rocce, nelle quale gli uomini hanno scavato delle vere e proprie cantine dalla temperatura costante tutto l’anno, offrendo le condizioni ideali per conservare tanti prodotti tipici della valle. Nel corso della sagra, questi rifugi offrono anche l’ambientazione ideale per ritrovarsi e mangiare insieme: per questo è allestito il programma “Andem à cròt”, percorso eno-gastronomico in cui gustare cibo genuino e un buon bicchiere di vino. Gli itinerari sono diversi e si possono percorrere a piedi o in e-bike, e toccano anche alcuni crotti di proprietà privata nascosti nei percorsi più segreti e solitamente non accessibili. Prenotazione obbligatoria. Informazioni: Consorzio Turistico Valchiavenna, www.valchiavenna.com; www.sagradeicrotti.it. 

SAPORE DI SALE, Cervia (Ravenna)

– L’antica città del sale dà appuntamento agli appassionati di rievocazioni storiche da giovedì 1 a domenica 4 settembre per una festa che rievoca la storica “Rimessa del Sale”, con la riscoperta di mestieri e sapori legati all'”oro bianco” e alla sua tradizione, in un gustoso intreccio tra storia e gastronomia. La manifestazione, giunta alla sua 26esima edizione, ricorda un momento importante della tradizione cittadina: la “rimessa del sale”o “Armèsa de Sel “in romagnolo: il sabato pomeriggio, la tipica imbarcazione locale, chiamata burchiella, arriva lungo il canale, dalle saline fino ai magazzini  e, come avveniva nella storia, regala ai visitatori il suo carico speciale di ben 100 quintali di sale. Ci sono i mercatini dei sapori, show cooking, degustazioni ed eventi dedicati al piacere del palato per tre giorni di festa. Un’ottima occasione per scoprire anche il territorio, con visite guidate da percorrere in bici, in barca o a piedi. Nei Magazzini del Sale è allestita la mostra di modelli di barche storiche e di foto della rotta del sale. Informazioni: www.cerviasaporedisale.it. 

SAGRA DEL POLENTONE ALLA CARBONARA E FESTIVAL DEI BRUTTI, Piobbico (Pesaro e Urbino)

– Piobbico ospita, sabato 3 e domenica 4 settembre l’appuntamento con queste due manifestazioni tradizionali: la Sagra del polentone alla carbonara ha origini antiche e risale a quando i carbonari salivano in montagna per settimane, per tagliare la legna da trasformare in carbone. Le tradizioni del tempo volevano che si appendesse un paiolo a un trespolo per riversare poi il polentone su un canovaccio bagnato, sul quale lo si condiva con il pecorino. Oggi la Sagra vede protagonista la polenta condita con i “sufrangoli”, un sugo particolare, in una calda atmosfera di spettacoli, musica e balli. In concomitanza, si svolge il famoso Festival dei Brutti, con l’apertura della sede del Club dei Brutti di Piazza Sant’Antonio per il tesseramento dei nuovi soci, l’elezione e la proclamazione dei Re dei Brutti ai quali viene assegnato il Premio No-bel. Informazioni: www.facebook.com/prolocoPiobbico. 
 

SAGRA DELLA FAGIOLINA ARSOLANA, Arsoli Roma) –

È giunta all’edizione numero 60 questa tradizionale sagra che celebra il prodotto di eccellenza locale: sabato 3 e domenica 4 settembre è il momento perfetto per scoprire questo delizioso ortaggio, proposto nelle semplici ma gustosissime ricette contadine, cucinate ancora secondo le antiche modalità e con prodotti locali: tra queste le “ciciarchiole” (zuppa di Fagiolina con pasta di farina di grano duro tagliata a quadretti), fagiolina, salsicce, pane casareccio e ‘ottimo vino cesanese, all’insegna della tradizione più genuina conservata gelosamente dalla Comunità arsolana. Informazioni: www.prolocodiarsoli.it  

SAGRA DEL PECORINO DI FILIANO E 48ª SAGRA DEI FORMAGGI E DEI LATTICINI, Filiano (Potenza)

Sabato 3 e domenica 4 settembre si scoprono alcuni dei più gustosi tra i Patrimonio Culturali Intangibile della Basilicata, tra cui il pecorino locale, proposto in compagnia dei formaggi e dei latticini della tradizione lucana. In occasione dell’edizione 2022 della sagra sono proposti anche i Laboratori del Gusto, con momenti di degustazione per approfondire e imparare ad apprezzare l’eccellenza dell’enogastronomia lucana.
Fonte : TgCom