Impenna con una moto di grossa cilindrata e travolge una donna

Sfrecciava a tutta velocità sul lungomare di Napoli il centauro che ha travolto e ucciso una giovane donna di 34 anni. E’ successo ieri notte in via Caracciolo a Napoli. A perdere la vita Elvira Zrida, morta in ospedale dopo alcune ore di agonia. Sull’incidente la magistratura ha aperto una inchiesta.

Secondo alcuni testimoni il centauro, in sella ad una moto di grossa cilindrata, percorreva il lungomare a oltre cento chilometri all’ora. Stava impennando, poi avrebbe perso il controllo del mezzo, centrando la giovane donna che stava attraversando. Portati in ospedale anche il conducente della moto e la ragazza che viaggiava in sella con lui: le loro condizioni non destano preoccupazioni.

Per una tragica casualità, Elvira si è spenta otto mesi dopo il fratello, Mustafà, fatalmente travolto anch’egli da una vettura in via Montagna Spaccata a Pianura.

Fonte : Today