Manifest, il teaser della quarta stagione

Ultima stagione per Manifest: il quarto capitolo sarà quello conclusivo della serie, un evento Netflix in 20 puntate

Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sulle notizie di spettacolo

Ultima stagione per Manifest, la serie dei record che chiuderà i battenti al termine del quarto capitolo. Netflix nelle ultime ore ha rilasciato il teaser trailer della stagione che prenderà il via in contemporanea mondiale il prossimo 4 novembre e sarà composta da 20 episodi e che, proprio perché si tratta di un evento, per l’occasione verrà suddivisa in due parti. Lo start prevede numerosi cliffhanger, necessari per riprendere il filo da dove si era interrotta la terza stagione, distribuita da NBC, che l’aveva cancellata dai suoi palinsesti. È stata proprio Netflix a salvarla, proponendo la quarta stagione a due anni di distanza dalla terza. Inizialmente, la piattaforma di streaming era intenzionata a portare avanti la storia per ulteriori tre stagioni, arrivando fino alla sesta, ma per evitare di eccedere e di perdere l’effetto evento con il ritorno, si è deciso di condensare il tutto in un’unica ulteriore stagione, che porterà a termine la storia dei passeggeri del volo 828.

Il teaser trailer di Manifest

Manifest, cosa sapere sulla serie tv (in attesa della stagione 4)

Nel trailer di Manifest vengono anticipate alcune delle scene chiave della nuova stagione, dettagli utili ai fan della prima ora per capire come verrà sviluppata, la storia, almeno in parte, del volo 828, scomparso per 5 anni e poi improvvisamente tornato senza che, però, i suoi passeggeri mostrino i segni del tempo che è passato. Quelle che per i passeggeri sono state poche ore di volo, in realtà sul pianeta hanno fatto passare cinque anni. Al loro atterraggio, trovano tutti i loro affetti invecchiati ma, soprattutto, spaventati nel rivederli perché convinti che fossero morti su quell’aereo in un misterioso incidente. Ognuno di loro, viste le circostanze, si è rifatto una vita ma a quel punto i passeggeri vogliono andare a fondo per capire cosa si nasconde dietro il mistero del volo 828.

Il mistero alla base della serie

“Quando vi sintonizzerete sui prossimi episodi, sono passati due anni e non solo Ben è ancora profondamente depresso e traumatizzato per la perdita della moglie, ma ovviamente ricorderete che quella è stata solo metà della tragedia”, spiega il creatore della serie Jeff Rake a Tudum. La stagione conclusiva andrà anche a fondo del mistero che dà vita alla storia del volo 828, ma il creator sottolinea che “l’interconnessione di tutti noi e il modo in cui le piccole azioni possono avere implicazioni che si ripercuotono a cascata su tutto il mondo è l’argomento della serie”.

Fonte : Sky Tg24