Donate due nuove piscine alla protezione civile

Le immagini dell’incendio che lo scorso 4 luglio ha devastato il Parco Regionale il Pineto sono ancora vive negli occhi di molti cittadini. Le fiamme, che avevano danneggiato alcune strutture in legno di un centro sportivo e in un altro circolo in via Ettore Stampini, avevano costretto all’evacuazione alcuni bambini a causa del denso fumo che era visibile a chilometri di distanza in diversi quartieri della capitale. Anche alcune abitazioni erano state evacuate a scopo precauzionale, in particolare su via Proba Petronia a Balduina, per un totale di 93 persone. Un incendio che ha lasciato il segno non solo nei cittadini romani. Anche le attrezzature del Nucleo Volontari Emergenza Protezione Civile del Lazio hanno riportato dei danni.

Donate due nuove piscine

Infatti, dopo l’incendio del Pineto, due delle tre piscine che, danni, il Nucleo mette e disposizione degli elicotteri adibiti al servizio di spegnimento incendi, erano state danneggiate. Perdite importanti, vista l’emergenza continua che ha colpito la regione Lazio e Roma in particolare. Visti i numerosi roghi scoppiati in città, anche due vasche possono fare la differenza. Per questo, l’azienda Bestway ha deciso, su richiesta del Nucleo, ha donato due nuove vasche ai volontari.

“Dopo l’importante incendio che lo scorso 4 luglio 2022 ha interessato il Parco Regionale il Pineto – ha scritto in un nota il presidente del Nucleo, Giacomo Guidi – due delle tre piscine, che da anni mettiamo a disposizione degli elicotteri adibiti al servizio di spegnimento incendi, sono rimaste gravemente danneggiate e quindi di fatto inutilizzabili. Abbiamo lanciato immediatamente un appello ai due principali competitor del settore, uno dei quali – l’azienda Bestway Europe S.p.A. – ha prontamente risposto donandoci due nuove vasche, subito installate accanto all’ultima sopravvissuta”.

Posizione strategica per spegnere gli incendi

La sede del Nucleo, situata in una proprietà privata confinante con il Parco Pineto, facilita infatti la strategia per le operazioni di spegnimento con gli elicotteri, che si può estendere fino al parco di Monte Mario e parte dell’Insugherata. “Grazie a questa donazione – continua la nota di Giacomo Guidi – abbiamo di nuovo un totale circa 150 mila litri di acqua a disposizione, consentendo, non da ultimo, un notevole risparmio di carburante degli aeromobili, del tempo impiegato nei rifornimenti e della velocità di spegnimento. Voglio davvero ringraziare personalmente la Bestway Europe S.p.A., per la sensibilità dimostrata grazie alla quale è stato possibile agevolare la lotta contro gli incendi nelle aree da noi protette, e altresì, ringraziarla, per aver ascoltato i nostri suggerimenti per la realizzazione di eventuali nuovi prodotti più mirati alle esigenze di questa tipologia di servizi”.

“Siamo davvero felici di aver potuto contribuire fornendo due delle piscine con la maggiore portata idrica che avevamo a disposizione – ha dichiarato Simone Zesi, CEO di Bestway Europe – quando abbiamo ricevuto la richiesta del Nucleo Volontario Emergenza ci siamo subito attivati per muoverci il più tempestivamente possibile. Siamo contenti di poter aiutare le squadre antincendio e gli operatori che svolgono un ruolo fondamentale e proteggono quotidianamente il nostro territorio e le persone che lo abitano”.

Fonte : Roma Today