L’esorcista, Ellen Burstyn sul suo ritorno nel sequel: ecco perché l’attrice ha detto sì

Alla veneranda età di 89 anni e una carriera sublime alle spalle, Ellen Burstyn ha deciso di tornare a recitare nel sequel di L’esorcista, quel film che nel 1973 le permise di ottenere la seconda nomination all’Oscar. Sarà nuovamente Chris MacNeal, madre di Regan, la protagonista del primo capitolo diretto da William Friedkin.

Burstyn in passato aveva rifiutato tutte le offerte per recitare nei due sequel successivi al film anni ’70 ma questa volta ha deciso di accettare. E il motivo è molto chiaro.

“Negli anni ho rifiutato molte versioni di L’esorcista 2. Ho detto di no ogni volta. Questa volta mi hanno offerto un sacco di soldi e io ancora ho detto no. E poi mi hanno sorpreso e sono tornati dicendomi ‘Abbiamo raddoppiato l’offerta’. Ho detto ‘Ok, fatemici pensare’. E ho pensato ‘Sono un sacco di soldi’. Il pensiero successivo è stato ‘Sento che il diavolo mi sta chiedendo qual è il mio prezzo’. Poi ho pensato ‘Il mio prezzo è un programma di borse di studio per studenti di talento nel nostro programma di master alla Pace University. Questo è il mio prezzo’. Quindi sono tornati e ho rilanciato, finendo per ottenere quello che volevo. Ho un programma di borse di studio per giovani attori”. Su Everyeye trovate il nostro approfondimento su L’esorcista.

Da anni legata all’Actors Studio di New York, di cui è vice-presidente con Al Pacino, Ellen Burstyn è impegnata nella crescita di giovani talenti nel campo della recitazione ed è riuscita a trasformare l’opportunità di partecipare al sequel di L’esorcista in un’occasione finanziaria importante per una generazione di interpreti in erba.

La trilogia sequel di L’esorcista ha spiazzato tutti i fan, con le riprese che sono già in corso da settimane e con David Gordon Green alla regia. Burstyn tornerà a novembre sul set per altri quattro giorni di riprese.

Fonte : Everyeye