Minions 2: il film supera i 500 milioni al box-office estero, quasi 1 miliardo nel mondo

Minions: The Rise of Gru è uscito il mese scorso con un esordio di grande successo. Il film d’animazione di Universal Pictures è riuscito a ottenere numeri da record al botteghino per il weekend del 4 luglio, battendo Transformers: L’ultimo cavaliere del 2011. Nell’ultimo weekend, la pellicola ha superato i 500 milioni di dollari all’estero.

Il film ha ricevuto recensioni discrete dalla critica e attualmente ha una valutazione del 71% su Rotten Tomatoes. La grande spinta nelle vendite dei biglietti potrebbe essere attribuita alla tendenza TikTok dei “GentleMinions”, che però sembra essersi un po’ affievolita. Tuttavia, a quasi due mesi dall’uscita nelle sale, il film è riuscito ufficialmente a guadagnare 500 milioni di dollari al box office per quanto riguarda il mercato estero, portando il suo totale a 868,8 milioni di dollari in tutto il mondo.

Secondo un report di Variety, la Universal ha dichiarato che sia Minions del 2015 che Cattivissimo Me 3 del 2017 avevano raggiunto circa la stessa cifra allo stesso punto delle loro uscite. Entrambi i film sono riusciti a guadagnare 1 miliardo di dollari in tutto il mondo, ma non è chiaro se l’ultimo capitolo sarà all’altezza dei suoi predecessori.

Nel corso di una recente intervista, Steve Carell ha confessato di non aver creduto inizialmente al potenziale commerciale delle simpatiche creature gialle e ha ricordato di quando lesse per la prima volta la sceneggiatura di Cattivissimo Me, rivelando che in un primo momento era orientato a rifiutare la parte di Gru.

Ho capito di cosa parlava la trama con i bambini e gli altri cattivi e come si svolgeva il tutto. Aveva senso. Ma poi mi hanno detto: “Oh, hai anche questi scagnozzi. Si chiamano Minions, sono gialli e assomigliano a delle crocchette di patate. E non parlano inglese, sono incomprensibili”. Ho pensato: “Ok, beh, buona fortuna con questa idea“. Era un vicolo cieco, ma gli dicevo “sono sicuro che sapete cosa state facendo”. Poi, ecco che un anno dopo sono diventati il più grande successo di sempre“.

Fonte : Everyeye