Un gruppo di cento No Tav incappucciati ha assaltato il cantiere di San Didero

28 Agosto 2022

La scorsa notte c’è stato un assalto al cantiere di San Didero da parte di un centinaio di attivisti No Tav incappucciati. Si tratta del cantiere che dovrebbe ospitare il nuovo autoporto.

75 CONDIVISIONI

La scorsa notte c’è stato un nuovo assalto dei gruppi No Tav ai cantieri dell’alta velocità Torino-Lione. Un centinaio di attivisti, che appartengono all’ala più oltranzista del movimento che si oppone alla costruzione della nuova ferrovia, ha assaltato il cantiere di San Didero in val di Susa a Torino. In quel cantiere – nello specifico – è prevista la realizzazione di un nuovo autoporto che sostituisca quello che sarà spostato per via dei cantieri della stazione internazionale Tav.

Durante la notte è cominciata la manifestazione violenta di dissenso: un gruppo di attivisti incappucciati ha attaccato il cancello all’altezza dell’autostrada A32 per circa un’ora. Alcune porzioni di concertina di filo spinato sono state strappate con ganci e corde. Contro le forze dell’ordine che sono intervenute sono piovute pietre. La risposta è arrivata con lacrimogeni e idranti contro i manifestanti incappucciati.

Secondo quanto riportano fonti locali la serata degli attivisti era cominciata al presidio di San Didero, con una cena del movimento No Tav. Poi, dopo la cena, il folto gruppo si è spostato verso il cantiere per battere le reti, fino a che non è partito l’assalto. Già lo scorso 30 luglio c’erano stati disordini al cantiere del nuovo autoporto. Un mese fa erano una decina i poliziotti rimasti feriti.

Leggi anche

Palermo, vede la polizia e tenta una rocambolesca fuga contromano in autostrada: fermato 22enne

In questi giorni in Val di Susa si sta anche svolgendo al Presidio Venaus il campeggio studentesco No Tav, che viene allestito dal collettivo degli studenti medi Ksa. È cominciato lo scorso 25 agosto e – da programma – dovrebbe essere finito oggi pomeriggio con un’assemblea.

Per quanto riguarda l’assalto della scorsa notte, invece, la Digos di Torino ha fatto sapere che al momento si stanno visionando i filmati per identificare gli assalitori.

75 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage