Don’t Worry Darling, Olivia Wilde inchiodata da un video: chiede a Shia LaBeouf di tornare

Olivia Wilde ha licenziato Shia LaBeouf da Dom’t Worry Darling ma a quanto pare, le cose sono andate un po’ diversamente rispetto a quanto riferito dalla regista. In un video spuntato sul web infatti, è proprio l’ex star di Dr. House a chiedere al protagonista maschile della pellicola di tornare.

Nella clip che potete vedere voi stessi in calce alla notizia si sente inequivocabilmente Olivia Wilde dire: “Volevo contattarti perché sento di non essere ancora pronta a rinunciare a questo progetto. Anche io ho il cuore spezzato e voglio risolvere la questione”.

La regista di Don’t Worry Darling ha poi pronunciato delle frasi che non sono per niente piaciute ai fan di Florence Pugh: “Penso che potrebbe essere un campanello d’allarme per Miss Flo e voglio sapere se saresti disponibile a dare al progetto un’altra chance con me, con noi. Se si impegna realmente, se ci metterà la testa e il cuore a questo punto, e se voi potete fare pace – e rispetto il tuo punto di vista, e rispetto il suo – ma se ci potete riuscire, che ne pensi?”.

Insomma, questo video sembra confermare le parole di Shia LaBeouf sul suo addio a Don’t Worry Darling e spiegherebbero inoltre il rapporto non proprio roseo tra Olivia Wilde e Florence Pugh. Pare infatti che l’attrice non volesse lavorare con un uomo accusato di abusi e che ora, non voglia nemmeno prendere parte al tour promozionale della pellicola, presenziando solo agli eventi strettamente necessari come la prima.

Fonte : Everyeye