L’Italbasket vince ma l’infortunio di Gallinari preoccupa, il ginocchio fa crack

27 Agosto 2022

Gli azzurri si impongono per 91-84 contro la Georgia faticando ancora una volta più del previsto. A tenere tutti sulle spine però è il possibile infortunio della nostra stella.

31 CONDIVISIONI

Una vittoria dal gusto amaro, amarissimo anzi. E che rischia di condizionare pesantemente le sorti di questa Italbasket in prospettiva Europei, che inizieranno per gli Azzurri il 2 settembre al Forum di Assago contro l’Estonia. Si, perché oltre al sudatissimo 91-84 con cui la squadra di Gianmarco Pozzecco ha battuto una coriacea Georgia consolidando il primato in coabitazione con la Spagna nel girone di qualificazione al Mondiale del prossimo anno, a tenere tutti sulle spine è quella che assieme a Simone Fontecchio è senza mezzi termini la superstar del team ovvero Danilo Gallinari.

Il Gallo, fresco di firma con i Boston Celtics e in procinto di iniziare la sua stagione NBA con il più grande obiettivo possibile cioè l’anello, dopo pochi secondi dall’inizio dell’ultimo periodo e proprio dopo terzo quarto giocato da assoluto fenomeno con 15 dei suoi 17 punti segnati nel parziale, ha subito un infortunio che sin dalle prime immagini appare molto serio e che tiene tutti sulle spine in attesa degli esami strumentali.

Nel tentativo di fare un arresto di potenza sullo scarico in transizione di Nico Mannion, il Gallo ha evidentemente poggiato nel peggiore dei modi il ginocchio sinistro sul parquet, avvertendo immediatamente dolore e arrestandosi subito dopo aver ritratto la gamba. L’intervento dei medici (il primo quello della Georgia) e l’uscita di Danilo zoppicante dal campo ha gettato letteralmente nello sgomento tutti, dal pubblico di Brescia improvvisamente silente a coach Pozzecco, che sembra aver avvertito da subito l’entità del problema.

Leggi anche

Eroica Asia D’Amato, si infortuna ma vince l’argento agli Europei di ginnastica

Per la cronaca, dopo la rimonta orchestrata proprio dal neo-giocatore di Boston sono stati Simone Fontecchio (21 punti, 8 rimbalzi, 6 assist e la tripla della staffa a 1:25 dalla fine) e capitan Gigi Datome, supportati da un Pippo Ricci ancora molto positivo e da uno Spissu nelle vesti di cecchino (15 punti con 4/6 da tre) a condurre la squadra alla vittoria finale che vale oro in prospettiva 2023. Una gioia solo a metà però, in attesa di ricevere notizie miracolose dall’esito degli esami a cui a breve si sottoporrà il Gallo. Con Eurobasket alle porte e la possibilità di competere per il sogno del titolo NBA poco dopo, l‘ennesimo infortunio di una carriera troppe volte macchiata da problemi fisici è una notizia che nessuno vuole leggere.

Le parole di Pozzecco

Proprio sul suo numero 8 Gianmarco Pozzecco si è soffermato a fine partita dicendo: “Spero che non sia nulla di grave, ha giocato una partita mostruosa. Stiamo parlando del giocatore più forte di tutti i tempi della pallacanestro italiana. Era…è un onore allenarlo. Ed è una sofferenza che vive tutto il gruppo, straordinario, con ragazzi estremamente sensibili che hanno grande rispetto per il Gallo e per la sua carriera. L’hanno vinta per lui. Io mi sono rotto il crociato a 23 anni e sono ingiustizie sportive. In un momento come questo è un peccato, ma non per noi, quanto per la sofferenza che ho visto negli occhi del ragazzo a rendersi conto di quello che può aver subito, e spero di essere pessimista e svegliarmi domani mattina con indicazioni dei medici diverse da quello che abbiamo visto da primo impatto visivo”

Timida speranza che non si tratti di rottura del legamento

Stando alle primissime sensazioni in arrivo dallo spogliatoio, secondo lo staff medico Italbasket il legamento del ginocchio sinistro del Gallo, già operato in passato, non sembra essere rotto. Domattina ci sarà una risonanza magnetica che fugherà ogni dubbio. Sarà una lunga notte di speranza per Danilo e per tutti i tifosi Azzurri.

31 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage