Quentin Tarantino critica François Truffaut: “Un dilettante appassionato ma maldestro”

Quentin Tarantino non ha di certo peli sulla lingua e di recente ha avuto modo di usare parole piuttosto dure nei riguardi di François Truffaut, il regista francese che con colleghi Jean-Luc Godard, Claude Chabrol, Éric Rohmer e Jacques Rivette ha dato vita alla corrente cinematografica della Nouvelle Vague.

Facendo un confronto diretto con Claude Chabrol, Tarantino ha detto: I thriller di Chabrol sono di gran lunga migliori dei film di Truffaut-Hitchcock, che penso siano semplicemente orribili. Devo ammettere chee non sono un fan di Truffaut. Ma ci sono alcune eccezioni, la principale è Adele H. – Una storia d’amore. Ma ho per Truffaut gli stessi sentimenti che ho per Ed Wood. Penso che sia un dilettante molto appassionato ma maldestro“.

Già nel suo besteseller intitolato C’era una volta a Hollywood, Tarantino ha definito i film di Truffaut piuttosto noiosi, dunque questa non sarebbe di certo la prima volta in cui il regista critica uno dei maggior protagonisti del cinema francese tra gli anni cinquanta e ottanta.

Bisogna dire che però il papà di Kill Bill non ha solo parole negative per i suoi colleghi. Questa estate ad esempio, Tarantino ha promosso Top Gun: Maverick, sottolineando di aver trovato il film con Tom Cruise incredibile e assolutamente fantastico.

Cosa ne pensate delle parole di Quentin Tarantino? Come sempre, diteci la vostra nell’apposita sezione dedicata ai commenti.

Fonte : Everyeye