Dybala si riprende lo Stadium, applausi e beffa: un suo assist inchioda la Juventus

27 Agosto 2022

La Juventus ha pareggiato contro la Roma. Dopo il vantaggio lampo di Vlahovic, con una splendida punizione, ci ha pensato Abraham su assist del grande ex Dybala a firmare l’1-1.

893 CONDIVISIONI

Juventus e Roma si sono divise la posta in palio nel big match della terza giornata di Serie A. Non è bastato alla squadra di Allegri disputare una buona prestazione per 70′ impreziosita dalla rete lampo di Dusan Vlahovic su calcio di punizione. Ci ha pensato Abraham a regalare un buon punto a Mourinho, che resta così momentaneamente in vetta alla classifica a quota 7 punti, con due lunghezze di vantaggio proprio sui bianconeri. E Dybala? L’argentino è stato accolto dagli applausi dei suoi ex tifosi, che a suon di cori gli hanno chiesto anche di andare sotto la curva, qualche fischio invece nel finale al momento del cambio. Probabilmente l’assist vincente per l’1-1 non è stato ovviamente gradito.

Approccio al match quasi perfetto della Juventus, che ha aggredito sin dai primi minuti la Roma, probabilmente stizzita anche dalle critiche post-Sampdoria. Bianconeri premiati già al 2′ quando Vlahovic ha battuto un calcio di punizione perfetto che si è insaccato nel sette alla sinistra di Rui Patricio. I padroni di casa hanno continuato a giocare con intensità, contro una Roma che non è riuscita quasi mai a rendersi pericolosa.

Dybala salutato a più riprese dai suoi ex tifosi, Pellegrini e Abraham non si sono praticamente mai visti, al contrario di Vlahovic che ha messo anche Locatelli nelle condizioni di realizzare un gran gol, annullato però col Var per un tocco col braccio del serbo. Da segnalare l’ottima prova del giovane Miretti, autoritario e lucido in mezzo al campo

Leggi anche

Biglietti Juventus-PSG di Champions League: quando acquistarli e i possibili prezzi

Nella ripresa Mourinho ha provato a cambiare le carte in tavola inserendo Zalewski ed El Shaarawy al posto di Spinazzola e Mancini. Una mossa che non sembrava aver portato grandi risultati fino a circa 25′ dal termine, quando i giallorossi fino ad allora molto timidi, sono riusciti ad uscire dalla propria metà campo. La Juventus che aveva controllato senza problemi, nonostante l’infortunio di Rabiot sostituito da Zakaria, si è fatta trovare impreparata. Dopo un’occasione per Abraham, sugli sviluppi di un angolo ecco l’assist in acrobazia di Dybala per Abraham che di testa in area ha beffato l’incolpevole Szczesny per l’1-1.

Allegri che poco prima del pareggio aveva pianificato il cambio Miretti-Rovella, è tornato sui suoi passi inserendo McKennie e l’ultimo arrivato Milik al posto di Miretti e Cuadrado sostituiti. Stessa sorte anche per Dybala, che tra applausi e qualche fischio, ha chiuso così la sua prima partita allo Stadium da avversario. Una partita dai due volti quella dell’argentino che è rimasto per larghi tratti nell’ombra, mettendo però la sua firma sulla rete ospite con il 50° passaggio decisivo della sua avventura in Serie A

Nel finale, la Roma si è resa più pericolosa di una Juventus che ha accusato il colpo del gol subito. L’unica emozione è arrivata infatti da una mischia in area bianconera, con Milik a salvare tutto sulla linea dopo un po’ di confusione.

893 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage