Da Lightyear a Lamb: i migliori Blu-ray e DVD di settembre 2022

Un settembre scoppiettante quello che ci aspetta nel mercato home video, con l’uscita in DVD e Blu-ray di moltissimi titoli in grado di intercettare un pubblico ampio e variegato, grazie soprattutto ai diversi generi in arrivo nelle prossime settimane. Oltre alla nostra top 3 abbiamo deciso di stilare una lunga lista dei film che ci aspettano, nella speranza di porre l’attenzione anche su opere magari passate più in sordina rispetto al loro reale valore.

Tra le pellicole più attese abbiamo deciso di segnalare lo stand-alone Pixar di Lightyear – La vera storia di Buzz, space-opera incentrata sul popolare personaggio di Toy Story, il drammatico Nostalgia di Mario Martone con Pierfrancesco Favino che vaga per una Napoli magica, il tetro pagan-drama-horror Lamb con protagonista Noomi Rapace e l’irresistibile Finale a sorpresa – Official competition, commedia drammatica con Antonio Banderas e Penelope Cruz in forma strepitosa.

Lightyear – La vera storia di Buzz (13 settembre)

Lightyear è un lungometraggio originale creato da Disney e Pixar. Questa avventura sci-fi ci porta alle origini di Buzz Lightyear, l’eroe al quale l’omonimo giocattolo era ispirato, per farci conoscere il leggendario Space Ranger che ha conquistato intere generazioni di ammiratori. La regia di Lightyear è affidata a Angus MacLane, regista e storico animatore Pixar, vincitore di due Annie Awards, già co-regista di Alla ricerca di Dory (2016).

Come potete leggere nella nostra recensione di Lightyear – La vera storia di Buzz, ci troviamo davanti ad un’avvincente space-opera che cita in più occasioni i classici del filone, contestualizzando il popolare personaggio di Toy Story in un’ottica più matura. Un film che ha diviso pubblico e critica ma che si rivela ad ogni modo imperdibile per i fan della prima ora.

Lamb (20 settembre)

María e Ingvar vivono in una remota fattoria immersa nella fredda natura islandese, dove accudiscono il loro gregge e lavorano la terra. Un giorno i due rinvengono un neonato in un loro campo agricolo e non sanno come mai si trovi lì da solo. Non avendo figli, ma allettati dalla prospettiva di una vita familiare, Maria e Ingvar decidono di tenere il piccolo con loro. Non sanno che il loro momento di gioia è destinato a finire e li porterà alla completa distruzione.

La nostra recensione di Lamb è a portata di clic è li potete scoprire ancora meglio un film che ci ha conquistati al primo sguardo, un inquietante horror dalle atmosfere folk con protagonista una straordinaria Noomi Rapace. Il dramma familiare che si interseca alla dinamiche di genere in un’opera inquieta e ricca di un fascino ancestrale.

Nostalgia (21 settembre)

Felice Lasco torna a Napoli dopo aver vissuto molti anni in Egitto per rivedere l’anziana madre. Nella sua città si perde tra le pietre delle case e delle chiese del rione Sanità, nelle parole di una lingua che sente estranea, ma che in realtà è la sua. L’uomo sembra rapito da una strana malia e irrompono in lui i ricordi di una vita lontana. Napoli rappresenta una vita ormai perduta e Felice dovrebbe tornare al più presto in Egitto ma viene inchiodato dalla forza invincibile della nostalgia.

Come vi raccontiamo nella nostra recensione di Nostalgia, il nuovo film di Mario Martone è un film che sfrutta il fascino e le contraddizioni di una città come Napoli, un racconto melanconico sulla giovinezza perduta attraversato da un Pierfrancesco Favino in stato di grazia.

Finale a sorpresa – Official competition (22 settembre)

Lola Cuevas (Penelope Cruz), è un’eccentrica e affermata regista a cui è stata commissionata la regia di un film da un imprenditore miliardario megalomane deciso a lasciare il segno nella storia. L’ambiziosa impresa richiede i più grandi talenti, così Lola scrittura due stelle della recitazione: il divo sciupafemmine di Hollywood, Félix Rivero (Antonio Banderas) e il capofila del cinema e del teatro impegnato, Iván Torres (Oscar Martínez). Due attori agli antipodi ma entrambi leggende, con un carisma e un ego ineguagliabili, sono costretti da Lola ad affrontare delle prove esilaranti e originali che li metteranno a dura prova. Riusciranno a superare la loro rivalità per dare vita a un capolavoro?

Presentato in concorso alla 78ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, il film diretto a quattro mani da Gastón Duprat e Mariano Cohn è una commedia sagace e sarcastica, cinica e drammatica, ricca di spunti di riflessione e risate. E con un magnifico trio di protagonisti formato da Penelope Cruz, Antonio Banderas e Oscar Martinez.

Altre uscite di settembre 2022

Corsa contro il tempo (7 settembre)
Amy è impegnata nella sua abituale e tranquilla sessione mattutina di jogging in campagna quando viene interrotta da una sconvolgente telefonata: un uomo armato si è introdotto nella scuola di suo figlio e tiene gli studenti in ostaggio. Lontana da casa e senza una rapida via di ritorno, prova in tutti i modi a proteggere il figlio mettendosi in comunicazione con lui tramite il telefono. La sua tenacia la conduce a diretto contatto con il criminale, che deve cercare di gestire nell’attesa che arrivi la polizia.

Naomi Watts protagonista del teso thriller diretto dallo specialista Phillip Noyce.

La doppia vita di Madeleine Collins (7 settembre)
Judith conduce una doppia vita tra la Svizzera e la Francia. Da una parte c’è Abdel, con il quale cresce una bambina, dall’altra Melvil, con cui ha due ragazzi più grandi. Poco a poco, questo equilibrio fragile fatto di menzogne, segreti e andirivieni va pericolosamente in frantumi. Messa all’angolo, Judith sceglie la fuga in avanti, in un’escalation vertiginosa.

Io e Lulù (7 settembre)
Io e Lulù, film diretto da Channing Tatum e Reid Carolin, è una divertente ed emozionante commedia che vedrà Briggs (Channing Tatum) e una simpatica cagnolina di nome Lulù imbarcarsi in un appassionante viaggio on the road per raggiungere il funerale del suo miglior amico. Briggs e Lulù, due caratteri difficili, durante il tragitto impareranno a conoscersi e instaureranno un forte legame come solo può esistere tra un cane e il suo migliore amico.

Secret Team 355 (7 settembre)
Una pericolosa arma segreta cade nelle mani di spietati mercenari e la sicurezza del mondo è in pericolo. Mason Brown “Mace” agente della CIA sotto copertura, viene incaricata di trovare l’arma a qualsiasi costo, per compiere la missione deve creare un team di eccellenza con le migliori spie internazionali.

Spy-movie con un supercast al femminile composto da Jessica Chastain, Penélope Cruz, Fan Bingbing, Diane Kruger e Lupita Nyong’o.

Parigi, tutto in una notte (7 settembre)
Una coppia sull’orlo della rottura, si ritrova in un sovraffollato pronto soccorso parigino, mentre la protesta dei gilet gialli infuria per le strade. In attesa di cure c’è anche uno dei dimostranti, ferito e arrabbiato, pronto a dare battaglia pure fra le corsie dell’ospedale. Sarà una lunga notte che manderà in frantumi certezze e pregiudizi.

Away (8 settembre)
Raccontato in quattro capitoli, la storia segue il viaggio di un ragazzo attraverso una terra misteriosa, mentre un implacabile spirito oscuro lo insegue. Lungo la strada, in sella ad una moto, il ragazzo scopre che la terra nella quale è finito è un’isola; in mezzo agli animali, tra aridi deserti e splendide foreste, riflette sui possibili modi in cui sia finito in questi luoghi, senza mai far udire la sua voce ma lasciando che sia la natura a farsi ascoltare.

Tra due mondi (8 settembre)
Juliette Binoche veste i panni di Marianne, una scrittrice affermata che per preparare un libro sul lavoro precario prende una decisione radicale: senza rivelare la propria identità, si presenta all’ufficio di collocamento e viene assunta come donna delle pulizie sul traghetto che attraversa la Manica. Riesce così a toccare con mano i ritmi massacranti e le umiliazioni che affronta chi è costretto a quella vita, ma anche l’incrollabile solidarietà che unisce le sue compagne, tra cui spicca Christèle, madre single che non si dà mai per vinta. La vera identità di Marianne, però, non può restare nascosta per sempre…

Gli amori di Anais (20 settembre)
Anaïs ha trent’anni, è senza un lavoro, vive alla giornata in un appartamento che non può permettersi… e corre. Corre sempre e sembra essere inafferrabile, così come lo sono suoi pensieri. La sua vita è così frenetica che nemmeno il suo fidanzato, di cui lei ogni tanto si scorda, sembra riuscire a fermarla.Un giorno però, Anaïs incontra Daniel, un editore che s’innamora immediatamente di lei. Ma Daniel vive con Emilie, un’affascinante scrittrice che, apparentemente in modo inspiegabile, cattura l’attenzione di Anaïs. Le loro strade s’incrociano per un caso fortuito e questo incontro scatena in Anaïs un sentimento che mai aveva provato prima.

Piccolo corpo (20 settembre)
Italia, 1900. La giovane Agata perde sua figlia alla nascita. Secondo la tradizione cattolica, l’anima della bambina è condannata al Limbo. Agata sente parlare di un luogo in montagna, dove i neonati vengono riportati in vita per un solo respiro, per battezzarli e salvare la loro anima. Intraprende il viaggio con il corpicino di sua figlia nascosto in una scatola e incontra Lince, un ragazzo solitario che si offre di aiutarla. Partono per un’avventura che permetterà ad entrambi di avvicinarsi al miracolo.

Wrong Turn (21 settembre)
Un gruppo di ignari turisti arriva ad Harpers Ferry, West Virginia, per trascorrere un paio di giorni tra i boschi degli Appalachi. Nonostante le raccomandazioni di un oste locale il gruppo decide di inoltrarsi nella vegetazione, incappando in una comunità di persone che ha vissuto sulle montagne fin dalla Guerra Civile e non vede di buon occhio incursioni da parte di estranei. La caccia agli invasori è appena cominciata. Reboot del popolare franchise horror.

American Night (21 settembre)
Michael Rubino (Emile Hirsch) è appena diventato capo di tutti i capi della mafia di New York ma il suo più grande desiderio è quello di poter dedicare la sua vita alla pittura e diventare un grande artista. John Kaplan (Jonathan Rhys Meyers) è un mercante d’arte disordinato e ombroso ma è anche il migliore al mondo per l’individuazione dei falsi. Le strade dei due, apparentemente così distanti, si incontreranno davanti a un bivio di cruciale importanza, quando il furto della Marylin di Warhol darà il via ad una serie di accadimenti imprevisti che sconvolgeranno le loro vite.

Only the animals (22 settembre)
A causa di una tempesta di neve notturna, l’auto della donna viene rinvenuta sulla strada per l’altopiano di Causse Méjean e la polizia non sa da dove iniziare a indagare, perché non hanno né piste né indizi. Il caso, però, vuole che cinque persone per svariati motivi – tra cui amori non corrisposti, relazioni disfunzionali, attrazioni fatali, scambi di identità e soprattutto segreti – siano direttamente collegabili a Evelyne. Mentre si cerca di ricostruire ciò che è successo quella notte, vengono a galla cose mai dette e segreti svelati…

King – Un Cucciolo Da Salvare (28 settembre)
King è un giovane cucciolo di leone, vittima del traffico di animali esotici. Sfuggirà al suo triste destino in aeroporto scappando dalle grinfie di chi l’ha rinchiuso in una valigia e raggiungendo l’abitazione di Inès e Alex, due giovani fratelli di 12 e 15 anni. Complice il supporto del bizzarro nonno, con il quale i due hanno finora intrattenuto pochissimi rapporti, si lanceranno tutti insieme in un’appassionante e rocambolesca avventura: riportare King nella sua Africa.

Father Stu (28 settembre)
Dopo essere sopravvissuto a un terribile incidente motociclistico, Stuart Long (Mark Wahlberg) si chiede se può usare la sua seconda occasione per aiutare gli altri a trovare la propria strada, e porta questo ex pugile dilettante a comprendere con sorpresa di essere destinato a fare il prete. Nonostante devastanti problemi di salute e lo scetticismo dei rappresentanti della Chiesa e dei suoi genitori assenti (Mel Gibson e Jacki Weaver), Stu segue la sua vocazione con coraggio e compassione, ispirando non solo chi gli sta vicino ma anche moltissime altre persone lungo il suo percorso.

The other side (28 settembre)
Per Shirin, il suo nuovo fidanzato Frederik e il piccolo Lucas, figlio di Frederik e da poco orfano di madre è tempo di ricominciare una nuova vita. I tre decidono di ripartire da una nuova città, trasferendosi in una villetta bifamiliare la cui metà adiacente è disabitata da tempo. Lucas soffre ancora la perdita della madre e Shirin cerca di fare il possibile per stargli accanto, quando si accorge che il bambino parla con un amico che sembra abitare proprio nella metà della casa abbandonata. Ben presto tutti dovranno fare i conti con un’oscura presenza che si nasconde tra le mura della villetta…

Fonte : Everyeye