Inzaghi scioccato dall’atteggiamento dei suoi in Lazio-Inter: “Un gol così non si può mai prendere”

26 Agosto 2022

Dopo la sconfitta contro la Lazio, l’allenatore dell’Inter Simone Inzaghi è apparso incredulo per l’atteggiamento dei suoi difensori in occasione del gol di Felipe Anderson che ha sbloccato il match dell’Olimpico.

79 CONDIVISIONI

Gli episodi hanno cambiato più volte l’inerzia di Lazio-Inter e, secondo l’allenatore nerazzurro Simone Inzaghi, proprio gli episodi hanno dato origine al primo ko stagionale della sua squadra (“Se Dumfries avesse segnato prima di Luis Alberto staremmo parlando in altri termini in questo momento” ha detto infatti il tecnico dei meneghini ai microfoni di DAZN al termine dell’incontro dell’Olimpico).

Nonostante ciò e un atteggiamento comunque fiducioso però, dopo il match, l’allenatore ha anche rimproverato i suoi uomini soprattutto per la poca cattiveria con cui hanno reagito dopo aver rimesso in parità il match: “È stata una partita equilibrata, giocata bene. Abbiamo tenuto il campo, messo tanti palloni invitanti. Ma dopo il pareggio dovevamo avere più cattiveria e determinazione per far girare l’episodio dalla nostra parte” ha difatti dichiarato nella sua analisi post-partita.

Pur non volendo puntare il dito contro nessuno dei suoi ragazzi, Simone Inzaghi ha voluto bacchettare il suo reparto arretrato per l’errore commesso in occasione della rete di Felipe Anderson che nel finale di primo tempo ha stappato il match: “Il primo gol una squadra come la nostra non può mai prenderlo. Gli altri due (quelli di Luis Alberto e Pedro, ndr) sono stati due eurogol. Il primo gol però non si può prendere, non possiamo prendere un gol così” ha difatti chiosato mostrandosi scioccato per la facilità con cui Bastoni e Dimarco si sono lasciati tagliare alle spalle dal brasiliano sul lancio in profondità di Milinkovic-Savic.

Leggi anche

Al-Khelaifi minaccia l’Inter: non ha tollerato l’atteggiamento durante la trattativa Skriniar

Una situazione che evidentemente non è piaciuta al tecnico nerazzurro che, dopo questo rimprovero pubblico, certamente già da domani alla Pinetina sarà oggetto di analisi così come gli altri errori, meno gravi, commessi dall’Inter in questa gara conclusasi con una batosta contro la sua ex squadra per Simone Inzaghi e i suoi uomini.

79 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage