Covid, torna a salire l’incidenza ma Rt sotto la soglia: i dati del monitoraggio Iss

26 Agosto 2022

Il monitoraggio dell’Iss indica infine tre Regioni classificate a rischio moderato. Calano tasso di occupazione negli ospedali e Rt, torna salire l’incidenza del contagio.

0 CONDIVISIONI

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI

L’incidenza del contagio da coronavirus torna a salire in Italia nell’ultima settimana dopo un mese di decrescita continuai ma l’indice Rt medio si conferma sotto la soglia epidemica e i ricoveri Covid fortunatamente restano in calo.

Sono i dati del consueto monitoraggio Iss sull’andamento della pandemia da covid-19 nel nostro paese. L’ultimo report della Cabina di Regina dell’Istituto superiore di Sanità indica infatti una incidenza settimanale a livello nazionale in crescita a 277 ogni 100mila abitanti nella settimana dal 19agosto al 25 agosto contro i 260 ogni 100.000 abitanti della settimana scorsa

Nel dettaglio, il monitoraggio settimanale Iss rileva che la percentuale dei casi di contagio da ovid-19 rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti è stabile rispetto alla settimana precedente (13% vs 14%) così come è Stabile la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi (45% vs 45%), e anche la percentuale dei casi diagnosticati attraverso attività di screening (42% vs 42%).

Leggi anche

Perché la nuova ondata Covid è la più mortale di tutte in Giappone (e cosa vuol dire per l’Italia)

Monitoraggio Iss, cala l’indice Rt

Al contrario, cala ancora, l’indice Rt medio, anche se solo leggermente, attestandosi largamente sotto la soglia epidemica di uno, indicatore che il virus circola e contagia di meno rispetto al passato.

Nel periodo dal 2 al 15 agosto 2022, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,74, in calo rispetto allo 0,77 della settimana precedente e con un range tra le regioni che varia da 0,71 a 0,77. Cala anche l’indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero che si attesta a 0.75 (0,72-0,77) al contro lo 0.77 precedente.

Covid, cala tasso di occupazione negli ospedali

Un altro dato confortate arriva dai ricoveri covid o meglio dal tasso di occupazione negli ospedali. In terapia intensiva è in calo al 2,4% secondo la rilevazione giornaliera del Ministero della Salute al 25 agosto, contro il 2,7% del 18 agosto. Scende ancora di più il tasso di occupazione dei pazienti covid in aree mediche a livello nazionale che si attesta al 9,4% contro l’11% della precedente rilevazione giornaliera.

Il monitoraggio dell’Iss indica infine tre Regioni classificate a rischio moderato mentre le restanti 18 Regioni  o provincie autonome sono classificate a rischio basso. Nove Regioni/PPAA riportano almeno una allerta di resilienza. Una Regione riporta molteplici allerte di resilienza.

0 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage