Arlo GO 2: la telecamera smart che usa anche la rete cellulare

Arlo GO 2 è la nuova telecamera di sorveglianza di Arlo in grado di connettersi potenzialmente ovunque, sia dove vi è una rete Wi-Fi che attraverso la rete cellulare 3G/4G grazie alla presenza dell’alloggiamento per una scheda sim. La nostra prova a casa è durata circa due mesi, ecco la nostra recensione.

L’installazione

Arlo GO 2 è una telecamera di sicurezza molto versatile: si può installare praticamente ovunque, nascosta all’interno di una libreria, su un mobile oppure a muro, grazie al suo supporto da parete con viti e staffa incluso nella confezione. L’installazione e il collegamento a internet nella nostra prova sono stati un po’ macchinosi: la telecamera, infatti, non supporta le reti Wi-Fi a 5 GHz che però iniziano ad essere sempre più diffuse e attivate di default nei modem domestici, e così per riuscire a configurarla abbiamo dovuto cambiare le impostazioni del modem disattivando la rete a 5 GHz e facendo connettere il nostro smartphone alla rete a 2,4 GHz. Non si è trattato di un‘operazione particolarmente complicata ma riteniamo che per chi non sia abbastanza esperto di queste tematiche potrebbe risultare ostica.

Le caratteristiche della telecamera

Attraverso l’app di Arlo è possibile controllare audio e video della telecamera a distanza, con la luce e in condizioni di buio completo, con una qualità Full HD (1080p). Nella nostra prova ci siamo collegati da diversi posti in Italia e nel mondo attraverso connessioni più o meno affidabili e siamo riusciti quasi sempre ad avere una buona visuale di quello che succedeva dentro casa. Attraverso l’app di Arlo Secure si può attivare l’allarme integrato e decidere cosa deve accadere qualora la telecamera dovesse rilevare dei movimenti, come mandare una notifica push o mail o far suonare un allarme. Attraverso il microfono bi-direzionale è poi possibile ascoltare i suoni provenienti dalla telecamera e anche parlare; presente anche un potente faretto. Caratteristica interessante della nuova GO 2 è la possibilità di utilizzare una sim card in modo da sfruttare la connessione cellulare 3G/4G sia dove non c’è il Wi-Fi (per monitorare ad esempio una cantina, un garage, una seconda casa e così via), sia come backup in caso vada via o venga tolta la luce a casa. Molto buona la durata della batteria interna: nella nostra prova in due mesi non l’abbiamo mai ricaricata.

A parte, a partire da 2,99 euro al mese, con l’abbonamento Arlo Secure (90 giorni di prova sono gratuiti) è possibile ottenere anche un rilevamento avanzato che permette alla telecamera di distinguere tra persone, animali o veicoli, in modo tale da inviare notifiche solamente quando necessario; inoltre con l’abbonamento è possibile avere fino a 60 giorni di registrazioni in cloud per rivedere i filmati registrati dalle telecamere.

Verdetto, disponibilità e prezzi

Arlo GO 2 è dunque un’ottima telecamera smart domestica che permette di monitorare la propria abitazione o i propri animali domestici quando si è fuori e può fungere da allarme smart in grado di inviare una notifica in caso di presenza di estranei. Ottime la durata della batteria, le opzioni e le funzionalità dell’app, che permette anche di creare un sistema di sicurezza accoppiando più camere. Arlo GO 2 è compatibile con gli ecosistemi Google Home e Alexa mentre, a differenza di altri modelli Arlo, non siamo riusciti a collegarlo con l’ecosistema HomeKit di Apple. Il prezzo di listino è di 330 euro.

Pro e Contro

PRO

  • Comoda e pratica da utilizzare
  • Può sfruttare la rete cellulare oltre alla rete Wi-Fi

CONTRO

  • Installazione Wi-Fi un po’ macchinosa
  • Non è compatibile con ecosistema Apple HomeKit, a differenza di altri modelli Arlo

Fonte : Sky Tg24