Klopp massacra l’opinionista tv: “Parla ancora? Contro di me perse 6-0, volevo chiamare in diretta”

19 Agosto 2022

Alla vigilia del Monday Night Manchester United-Liverpool il tecnico dei Reds scende in campo, difende a spada tratta l’allenatore ten Haag e se la prende con critico tv.

0 CONDIVISIONI

In Premier League tre squadre hanno ancora zero punti: l’Everton, nobile decaduta che non ha fatto quasi mercato, il West Ham, che non ha avuto un buon calendario e forse era distratto dai preliminari di Conference League, e soprattutto il Manchester United. Due sconfitte pesanti, una contro il Brighton in casa e l’altra addirittura 4-0 contro il Brentford. E lunedì in Premier League c’è un Monday Night di lusso tra United e Liverpool, che in realtà pure è partito maluccio, due pareggi nelle prime due partite contro due avversari di medio cabotaggio. Alla vigilia la scena se l’è presa tutta Jurgen Klopp che ha perso il suo aplomb e ha criticato duramente un talent della tv inglese che aveva usato parole durissime per ten Haag.

Il Manchester United continua a brancolare nel buio, con ten Haag il pre-campionato era stato più che promettente, ma poi all’atto pratico il castello è crollato, e pure malamente. Al netto dei nostalgici che vogliono di nuovo in panchina Sir Alex Ferguson, i commenti verso i Red Devils sono durissimi.

L’ex attaccante dell’Aston Villa è diventato un opinionista tv.

E nel mirino della critica è finito velocemente l’allenatore olandese che nel post partita è stato letteralmente massacrato da Gabby Agbonlahor, ex attaccante che ha giocato pure qualche partita con la nazionale inglese che, a ‘Talk Sports’, in diretta TV ha usato parole durissime per il Manchester e per il suo allenatore: “Fossi uno di loro, penserei che Ten Hag se ne deve andare. Questo non è lo United”.

Leggi anche

Juventus-Juventus U23 a Villar Perosa dove vederla in diretta TV e streaming: orario dell’amichevole

A giorni di distanza è tornato su quelle critiche Jurgen Klopp, che in conferenza stampa, parlando del Manchester United è tornato indietro e ha ricordato le parole dell’ex bomber dell’Aston Villa che ha duramente attaccato: “Agbonlahor? Nel primo anno che ho fatto qui lui ha perso contro di me per 6-0 e non me lo ricordo come un mostro di mentalità… Stavo giusto per chiamare in trasmissione e intervenire e dirgli che ha completamente dimenticato cosa vuol dire essere un calciatore”.

0 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage