Un uomo ha ucciso la madre ottantenne e si è lanciato da un ponte nel Biellese

AGI – Tragedia familiare a Boero, una piccola frazione di 150 residenti del comune di Strona, nel Biellese. Un uomo di 58 anni, Antonio Belli, ha ucciso la madre ottantenne, Elsa Antonini, nell’abitazione dove vivevano insieme, poi è salito sulla sua auto, una Fiat Punto, e si è diretto al Ponte della Pistolesa, un luogo dove si pratica il bungee jumping ma che è anche tristemente legato a tanti episodi di suicidio in questo angolo di Piemonte. Qui si è tolto la vita.

Il fatto è successo in mattinata ma è venuto alla luce solo dopo diverse ore, quando un passante ha notato la vettura ferma e vuota vicino al parapetto del viadotto. Il recupero della salma è stato compiuto con un elicottero. Secondo quanto si è appreso, il gesto sarebbe legato alle difficili condizioni di salute della donna, che era gravemente obesa e soffriva di depressione.

Nella piccola comunità di Strona tutti sono colpiti da quanto è accaduto. Secondo quanto riferisce il sindaco del Paese, Davide Cappio, la famiglia non era molto conosciuta, perché si era trasferita da circa tre anni provenendo dalla provincia di Siena. Ma ovviamente, come accade in un piccolo centro, tanti erano stati gli incontri casuali, in strada o a fare la spesa. Ancora non ci sono informazioni ufficiali sulla dinamica dei fatti, sui quali indagano i Carabinieri. 

Fonte : Agi