Biden vara un piano da 750 miliardi per clima, salute e fisco

L’amministrazione del presidente statunitense Joe Biden ha realizzato il suo capolavoro politico, in grado di far risalire nei sondaggi di gradimento l’inquilino della Casa Bianca.

Il successo targato “dem”

Biden nella giornata di ieri 16 agosto ha firmato una legge da 750 miliardi di dollari di investimenti per l’assistenza sanitaria e il clima. Per finanziare questi investimenti, la riforma prevede l’adozione di un’aliquota minima del 15 per cento per tutte le società i cui profitti superano il miliardo di dollari: si prevede che questa misura possa generare ricavi per oltre 258 miliardi di dollari per lo Stato federale nei prossimi 10 anni. La legge, nota con il nome di “Inflation Reduction Act”, è stata giudicata dallo stesso Biden come una delle “più significative della nostra storia”. 

Il provvedimento rappresenta un importante risultato per la sua amministrazione e per il Partito Democratico a meno di tre mesi dalle elezioni di midterm. E con questa legge, il presidente Usa vuole riconquistare gli elettori dem soggetti a un pressing costante dei repubblicani e di Donald Trump ed evitare di avere un’amministrazione azzoppata al Senato. 

Cosa prevede il testo

Il testo di 700 pagine prevede una serie di incentivi finanziari per far evolvere l’economia americana nella direzione delle energie rinnovabili, limita i prezzi di alcuni farmaci e istituisce un’aliquota fiscale minima per le grandi imprese.

Il più grande stanziamento di fondi della storia degli Usa è contro il cambiamento climatico: 370 miliardi di dollari per ridurre le emissioni di gas a effetto serra del 40 per cento entro il 2030. La legge prevede incentivi per energia eolica e solare, una forte spinta all’auto elettrica, ma con un vincolo autarchico: gli incentivi, infatti, saranno destinati alle batterie prodotte negli Stati Uniti. Una misura, questa, per rilanciare l’occupazione interna e limitare la crescita della Cina nel settore.  

Un’altra importante parte di questo grande piano di investimenti ha l’obiettivo di correggere le diseguaglianze nell’accesso alle cure mediche negli Usa, in particolare abbassando il prezzo dei medicinali. Con questo provvedimento, l’amministrazione Biden non vuole lasciare indietro chi non può permettersi una assicurazione sanitaria, concedendo a questi ultimi maggiori contributi economici. 

Il provvedimento si presenta così come un’ancora di salvezza per un presidente che è ai minimi storici nei sondaggi di gradimento. Ma Biden si dice soddisfatto della legge approvata. Durante la cerimonia di firma nella State Dining Room, Biden ha dichiarato: “Un Paese si può trasformare, ed è quello che succede oggi”.

Fonte : Today