I bookmakers già pagano le giocate su ten Hag esonerato dallo United: la quota del sostituto crolla

16 Agosto 2022

Neanche nei suoi peggiori incubi Erik ten Hag avrebbe mai pensato che a metà agosto sarebbe stato a rischio esonero dal Manchester United: qualcuno lo dà già per fatto, al punto da pagare le relative giocate.

2 CONDIVISIONI

,

Sembra incredibile, ma è proprio così: siamo appena a metà agosto e la panchina di Erik teg Hag al Manchester United già traballa pericolosamente, con buona pace del nuovo corso che avrebbe dovuto vedere il tecnico olandese come l’artefice della rinascita dei Red Devils dopo l’ultima deludente stagione in cui si erano classificati sesti, a distanza siderale dai cugini del City e dal Liverpool.

La surreale vicenda Ronaldo, separato in casa dopo le ultime settimane in cui anche le pietre hanno capito che vuole andarsene per rimpolpare altrove i propri record in Champions League, competizione che lo United non gioca, è solo la punta dell’iceberg di una squadra apparsa letteralmente allo sbando sabato scorso a Brentford, spazzata via per 4-0 dopo appena 35 minuti. Il nuovo acquisto Lisandro Martinez non ha certo risolto i problemi difensivi ed è stato subito massacrato dalla critica, così come l’altro neo arrivato Eriksen è apparso un pesce fuor d’acqua.

Leggi anche

Spunta il video di ten Hag a 13 anni, un predestinato: parlava di calcio con Cruyff

Erik ten Hag a capo chino con Cristiano Ronaldo in panchina: la foto del Manchester United

Dopo le prime due giornate di Premier League il Manchester United è fermo a zero punti, mestamente ultimo (aveva perso anche alla prima in casa contro il Brighton), e secondo qualcuno i giorni di ten Hag sono contati. Il bookmaker irlandese Paddy Power, non nuovo ad iniziative di questo tipo, ha dunque deciso di pagare fin da adesso le giocate sull’esonero del tecnico olandese come primo nella Premier 2022/23, come se fosse già stato cacciato e indipendentemente dal fatto che poi venga davvero messo alla porta.

C’è già anche un nome caldissimo per la sostituzione di ten Hag sulla panchina dello United: la quota di Mauricio Pochettino è crollata a 2,25 (5/4), mentre decisamente più staccati sono Zinedine Zidane a 6 e Graham Potter a 10. Insomma si sta facendo davvero terra bruciata intorno all’ex Ajax, sfortunato ad arrivare sulla panchina che doveva lanciarlo nel gotha europeo proprio in uno dei momenti peggiori della storia dello United.

2 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage