C’è una sola università italiana fra le migliori 150 del mondo

Unica italiana tra le 150 migliori al mondo. L’Università La Sapienza di Roma è il solo ateneo italiano presente nella fascia 101-150 dell’Academic ranking of world universities, classifica curata dall’organizzazione indipendente Shanghai ranking consultancy che analizza le migliori mille università mondiali sulle 2.500 censite tra le circa 18mila presenti a livello globale. Rispetto alla classifica degli anni precedenti, l’ateneo romano migliora di una posizione, classificandosi nel range 101-150, un miglioramento evidente rispetto al precedente, quando si collocava tra la posizione 151 e la 200.

E gli altri atenei italiani? Nella fascia 151-200 ci sono tre università, Padova, Pisa e la Statale di Milano, mentre in quella 201-300 troviamo Napoli, Torino, Bologna e il Politecnico sempre di Milano. A livello mondiale la classifica è dominata da ormai 20 anni dall’università statunitense di Harvard, seguita da Stanford e dal MIT, il Massachussetts institute of technology.

La prima università non statunitense in classifica è la britannica Cambridge, in quarta posizione, seguita da Oxford in settima e dalla francese Paris-Saclay in sedicesima, che è quindi anche la prima non anglofona. La classifica “Arwu” generale di agosto fa seguito al ranking suddiviso per discipline e pubblicato lo scorso 19 luglio, dove vengono analizzati contesti come le scienze naturali e della vita, ingegneria, scienze mediche e quelle sociali. In questo senso La Sapienza è riuscita ad ottenere 5 primati unici a livello nazionale, nelle materie mathematics, physics, automation&control, telecommunication engineering e aerospace engineering.

“Il posizionamento di quest’anno è un ottimo risultato per La Sapienza che vede confermato il suo primato a livello nazionale – ha commentato la rettrice Antonella Polimeni -. La classifica ribadisce il prestigio dell’ateneo nel panorama internazionale grazie alla qualità e al valore scientifico della nostra comunità accademica, di cui il recente premio Nobel per la fisica a Giorgio Parisi rappresenta il massimo riconoscimento”.

Il 2022 è stato un anno di grandi soddisfazioni per La Sapienza, che ha ricevuto diverse menzioni nei ranking internazionali. Lo scorso 25 aprile l’ateneo italiano si è confermato al primo posto in Italia nella classifica internazionale del Centre for world university rankings (Cwur), piazzandosi in 113ª posizione e tra le prime 200 migliori università al mondo nel QS (Auacquarelli Simonds) world university rankings 2023. La classifica 2022 per ambiti disciplinari dell’agenzia QS, pubblicata lo scorso 6 aprile, conferma inoltre la Sapienza al 1° posto a livello mondiale in classics and ancient history.
 

Fonte : Today