Indiana Jones, Quentin Tarantino: “Teschio di Cristallo meglio dell’Ultima Crociata”

Di base, ascoltare Quentin Tarantino parlare di cinema è come attingere da un pozzo pieno d’oro. Ora che ha un podcast a tema poi, meglio ancora. Certo, a meno che non si lanci in strane affermazioni su Indiana Jones. Ma lo si ama anche per questo. Anche se dice di apprezzare “Il Regno del Teschio di Cristallo”. Ecco il motivo.

Una delle varie promesse di Indiana Jones 5, prossimamente nelle sale, era anche (implicitamente) di cancellare la parziale vergogna per un sequel come Il Regno del Teschio di Cristallo, non esattamente accolto nel migliore dei modi quando uscì nel 2008, sorprendentemente ancora sotto la regia di Steven Spielberg. Il film vide il debutto di Shia LaBeouf nei panni del figlio dimenticato dell’Indiana Jones di Harrison Ford. Ma a parte questo – e a parte gli alieni – non molto altro da ricordare. Forse giusto la scena in cui Indy si chiude in un frigorifero per scampare a un’esplosione nucleare.

Partendo da queste premesse, risulta difficile trovare ancora qualcuno che abbia apprezzato il quarto film della saga di Spielberg. Eppure quel qualcuno esiste e si chiama (non l’avremmo mai detto) Quentin Tarantino. La verità è che con un podcast fra le mani e considerato il noto atteggiamento quasi mai del tutto serio di Tarantino, ReelBlend si è trasformato in un luogo di chiacchiere a ruota libera, in cui è più il gusto personalissimo a parlare senza reali spiegazioni critiche alla base.

Per questo, Tarantino non ama davvero il quarto film. Piuttosto, lo usa come comparativo per ricordarci quanto, senza apparenti ragioni, odi il terzo film, ovvero l’ultimo della prima trilogia su Jones. Nonostante non fosse all’altezza dei primi, L’Ultima Crociata non è mai stato considerato un film così pessimo. Anzi, sicuramente non tanto pessimo come lo descrive Tarantino: “Mi piace Crystal Skull più di quello con Sean Connery. Non mi piace quello di Sean Connery. Non mi piace affatto. È così noioso. È noioso! E non è un personaggio interessante. La battuta si fa subito. Verrebbe da dirgli: ‘Stop! O mia mamma si spara’”.

Nel frattempo, Boyd Holbrook del nuovo Indiana Jones si propone già come prossimo Joker e villain di 007! Ma voi siete d’accordo con le affermazioni di Tarantino?

Fonte : Everyeye