Il pensionato pusher che nasconde 30mila euro in casa

Arrotondava la pensione spacciando sostanze stupefacenti. Siamo a Tor Bella Monaca dove un 68enne è stato sorpreso a cedere alcune dosi eroina ad un giovane, identificato e segnalato all’ufficio territoriale del governo di Roma, quale assuntore. La successiva perquisizione a casa del 68enne ha permesso ai carabinieri di rinvenire 8 involucri contenenti in totale 85 grammi di eroina, 5 involucri contenenti 44 grammi di cocaina e 29.746 euro, ritenuti provento di attività illecita.

La scoperta nell’ambito dell’attività antidroga posta in essere in occasione del ponte di Ferragosto dai carabinieri del comando provinciale di Roma, coordinati dalla procura della repubblica capitolina, che ha consentito, nelle ultime ore, di eseguire diversi blitz nella Capitale, dal centro storico alle periferie, e di arrestare 12 persone.

Sempre a Tor Bella Monaca, i militari della locale stazione di via Parasacchi, ad esito delle verifiche nelle note piazze di spaccio del quartiere, hanno arrestato 7 persone: un cittadino tunisino di 33 anni, già noto alle forze dell’ordine e sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione alla PG, è stato trovato in possesso di 11 dosi di cocaina e 540 euro; un 68enne romano trovato in possesso di 9 dosi di hashish e 95 euro; altre due persone, una donna italiana di 35 anni – in cerca di acquirenti – e un 24enne egiziano – che fungeva da vedetta – sono stati trovati in possesso di 26 dosi di cocaina, 2 dosi di eroina e 520 euro in contanti; altre due persone  un 43enne romano e un 32enne romano, che fungeva da vedetta, sono stati trovati in possesso di 16 dosi di cocaina e 255 euro.

Dagli accertamenti dei carabinieri è anche emerso che il 32enne doveva trovarsi agli arresti domiciliari presso la sua abitazione per precedenti reati e si era allontanato senza motivo o autorizzazione. È stato arrestato anche con l’accusa di evasione.

In via Casal Tidei, zona San Basilio, i carabinieri del nucleo radiomobile di Roma hanno arrestato un 34enne sorpreso a cedere due dosi di cocaina ad un acquirente. Nelle sue tasche, i militari hanno rinvenuto e sequestrato ulteriori 38 dosi della stessa droga e 1.250 euro in contanti. L’acquirente è stato identificato e segnalato alla prefettura.

Nel corso di un normale controllo in via di Val Fiorita, nella zona dell’Eur, un 29enne romano è parso molto nervoso e quindi i militari della locale stazione hanno deciso di approfondire i controlli. L’uomo è stato perquisito e trovato in possesso di 97 grammi di hashish e 1.020 euro.

In via Valsugana, al Quartiere Africano, invece, gli uomini del nucleo operativo della compagnia Roma Parioli hanno arrestato un 37enne italiano che ad esito di un controllo dopo essere stato fermato alla guida della sua autovettura, è stato trovato in possesso di 11 dosi di cocaina e 940 euro.

Gli stessi carabinieri, poco dopo in via Panama, hanno arrestato anche un 63enne albanese trovato in possesso di 16 g di cocaina occultati all’interno di una piccola intercapedine sotto il volante della sua autovettura.

I carabinieri del nucleo Roma scalo Termini hanno infine arrestato un 65enne originario di Palermo ma residente a Roma bloccato in via Marsala dopo aver ceduto alcune dosi di hashish ad un giovane. L’uomo è stato trovato in possesso di una chiave, risultata poi essere di un garage a lui in uso in zona Magliana che i militari hanno deciso di perquisire. Al suo interno sono stati trovati 4 smartphone di dubbia provenienza, che sono stati sequestrati. Oltre che per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, è accusato anche di ricettazione.
 

Fonte : Roma Today