Radu sta vivendo un incubo a occhi aperti: altra ‘papera’ fatale, stavolta sbaglia con la Cremonese

14 Agosto 2022

Ionit Radu ha iniziato malissimo il suo campionato. Un’enorme papera del portiere ha permesso alla Fiorentina di battere la Cremonese, ko 3-2 al 95esimo minuto.

300 CONDIVISIONI

L’ultima volta che aveva giocato in Serie A Ionit Radu si era conquistato la scena, suo malgrado, perché una sua papera costò lo scudetto all’Inter. Con la Cremonese cerca il riscatto, ma nella prima giornata di campionato il portiere romeno ha commesso un altro grosso errore, un errore che è costato la sconfitta ai grigiorossi, beffati al 95′.beffati al 95′. E ora sarà dura per Radu, che in verità in passato ha avuto modo di mostrare il suo valore.

Il nastro si riavvolge e purtroppo in questo momento della carriera il liscio di Bologna-Inter è l’immagine che fotografa l’ultima annata di Radu, che con l’Inter in due anni comunque ha vinto tre trofei. Ma quell’errore pesa come un macigno su questo ragazzo che pur di giocare in Serie A, pur di provare a riscattarsi, si è abbassato lo stipendio (di 400 mila euro).

L’errore clamoroso commesso dal portiere dell’Inter, Radu, nella gara contro il Bologna.

La Cremonese lo ha accolto e punta anche su di lui per la salvezza. L’esordio o il meglio il ritorno della squadra del cavalier Arvedi in Serie A non era dei più semplici, contro la Fiorentina di Italiano. L’incontro è stato duro, ma la Cremonese ha fatto una splendida figura, 2-2 fino al 95′. E un pareggio conquistato grazie al gol dell’esordiente Buonaiuto giocando tutta la ripresa con un uomo in meno.

Leggi anche

De Ketelaere segnato dall’affare col Milan, tutto troppo pesante: “Aveva paura di infortunarsi”

Una grande prova di carattere e un punto che sembrava bello e conquistato, ma al 95′ su un innocuo cross di Mandragora, Radu salta, esce, prende il pallone, ma ricadendo se lo riporta in rete. Un disastro. Festeggia il Franchi, esulta il presidente Commisso. La Cremonese perde la partita in modo beffardo. Radu, ahi lui, finisce di nuovo per essere un protagonista negativo e dovrà essere bravo a cancellare dalla sua testa questi errori. Il tecnico Alvini e tutto lo staff cercheranno di aiutarlo, la Cremonese ha bisogno di lui già dalla prossima partita di campionato.

300 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage