L’uomo che accoltella il rivale e si fa aiutare dai figli di 12 e 13 anni

Ci sarebbe una vendetta all’origine dell’aggressione subita da un quarantenne, che è stato accoltellato mentre si trovava nell’androne del proprio condominio a Castellammare di Stabia. L’uomo, un attore, ha riportato diverse ferite ed è ricoverato in ospedale ma non in pericolo di vita. A colpirlo sarebbero stati un uomo di 49 anni e suoi due figli minorenni, di 12 e 13 anni. Sono stati tutti denunciati. Il motivo della violenza? Per le forze dell’ordine è il sospetto che l’attore avesse una relazione con la moglie dell’aggressore.

Le indagini sono scattate dopo che il ferito si è presentato in ospedale. Aveva tagli alla parte superiore del corpo. I carabinieri hanno fatto i rilievi e sentito la vittima. A distanza di poche ore il provvedimento nei confronti del 49enne e dei figli. Ognuno di loro, secondo la ricostruzione fatta dagli inquirenti, lo avrebbe colpito. Un fendente ciascuno: alla scapola destra il primo, al fianco e al braccio sinistro gli altri due. Seppur non imputabili, i due ragazzini sono stati denunciati in concorso con il padre con l’accusa di lesioni personali aggravate e porto abusivo di arma da taglio.

Leggi le altre notizie su Today.it

Fonte : Today