Roma, una petizione per salvare i pini di via Prenestina

Da aprile 2022 abbattuti 40 alberi. La richiesta: inserire la via nell’elenco delle alberature monumentali protette per legge. “Nessuno si sognerebbe mai di tagliare i pini del Circo Massimo, le periferie meritano lo stesso rispetto”

Inserire via Prenestina, a Roma, nell’elenco delle alberature monumentali protette dalla legge 10/2013. E’ l’obiettivo della petizione per una “Via Prenestina alberata monumentale” lanciata dai cittadini della zona e indirizzata all’attenzione della Commissione per la Valutazione delle Alberate Monumentali presso la Regione Lazio e dell’assessora comunale Sabrina Alfonsi.

“La via Prenestina rappresenta per le cittadine e i cittadini di Roma est un patrimonio non solo botanico ma anche e soprattutto storico, culturale e identitario – si legge nella petizione – I due filari di pini che incorniciano la tramvia in modo così caratteristico e riconoscibile contano circa 400 pini domestici. Chiediamo che questi due filari vengano ulteriormente protetti e curati con l’inserimento dell’alberatura nell’elenco delle alberature monumentali della Regione Lazio”.

“Da aprile 2022 – si ricorda nella petizione – abbiamo assistito all’abbattimento di 40 esemplari di pino lungo i filari della via Prenestina perché negli anni non sono stati curati adeguatamente. Con l’inserimento dell’alberatura tra quelle monumentali l’amministrazione promuoverebbe ulteriori misure di attenzione e tutela che tali alberi meritano. I pini del Circo Massimo sono particolarmente storti ma nessuno si sognerebbe mai di abbatterne un numero elevato. Le nostre periferie meritano la stessa cura, la stessa attenzione e lo stesso rispetto“.

Fonte : Adn Kronos