Vaiolo delle scimmie, da lunedì 8 agosto parte la vaccinazione allo Spallanzani. Ecco cosa fare

Nel Lazio sono a disposizione le prime 1.200 dosi di vaccino contro il vaiolo delle scimmie che il ministero della Salute ha deciso di distribuire. Nella circolare diffusa nella serata di venerdì, infatti, si spiega che “a seguito dell’arrivo della prima tranche di donazione del vaccino antivaiolo Jynneos, da parte della Commissione Europea, si rende necessario un piano per le dosi disponibili”.

“La Regione Lazio è pronta”, ha detto Alessio D’Amato, assessore alla sanità della Regione Lazio. Da lunedì 8 agosto, quindi, l’istituto Spallanzani avvierà la vaccinazione. Chi rientra tra le categorie elencate può prenotarsi mandando una mail a: vaccinomonkeypox@inmi.it. Mentre per le informazioni sulle categorie arruolabili, leggi la circolare del ministero della salute è consultabile qui.  

I dati relativi al 5 agosto parlano di 545 casi confermati in Italia: 540 maschi e 5 femmine, con un’età media di 38 anni. La Lombardia rimane la regione più colpita, con 250 casi, seguita dal Lazio con 109. Rimangono 5 le regioni che non hanno ancora segnalato nessun contagio. Intanto, negli Usa il vaiolo delle scimmie è diventato emergenza nazionale. L’organizzazione mondiale della sanità ha dichiarato il 23 luglio 2022 il vaiolo delle scimmie come “emergenza sanitaria globale”.

Fonte : Roma Today