3 agosto, Giornata nazionale del Peperone: i benefici e le curiosità

Il 3 agosto si celebra la Giornata nazionale dal Peperone. Un ortaggio fresco, estivo, e dalle tante proprietà nutritive, al punto da meritarsi un’intera giornata dedicata. Nonostante per alcuni sia un alimento “difficile da digerire”, in verità ciò che risulta “pesante” è il complesso fibroso che riveste la polpa, ovvero quella che comunemente chiamiamo “pelle”. Tra gli ortaggi estivi più colorati, i peperoni vantano poche calorie e tanto gusto: ricchi di vitamine e sali minerali, tra cui spiccano il potassio e la vitamina C, i peperoni sono anche un’ottima fonte di betacarotene e di altri carotenoidi.

In stagione da giugno fino alla fine di agosto, sono preferibili quelli di consistenza più ferma e con la pelle brillante, senza difetti e macchie apparenti. Si abbinano con le carni di agnello, pollo, coniglio, ma anche con il tonno e le uova: possono essere fatti al forno, saltati in padella, ripieni o crudi, e sono spesso l’ingrediente principale dei piatti tipici tradizionali, come la caponata o la peperonata. Come i pomodori e le altre specie della stessa famiglia botanica, i peperoni sono stati importati in Europa dal Sud America con i Conquistadores spagnoli. Mentre in Italia si coltivano d’estate, nelle zone di origine vengono coltivati tutto l’anno.

I benefici del peperone

L’assunzione di peperoni nella dieta consente di integrare rame, ferro, manganese e zinco oltre ad arricchire l’organismo di un concentrato di vitamine essenziali tra cui spiccano la Vitamina A, C, B ed E. Il peperone è un antiossidante naturale e aiuta il fisico a prevenire ogni forma di invecchiamento ma le proprietà più eccezionali sono quelle antitumorali. Grazie alla capsaicina, che è contenuta in maggiore quantità nelle varietà di peperone e peperoncino piccante, inibisce la formazione delle nitrosammine, composti cancerogeni.

Alcuni studi dimostrano come questa capacità del peperone possa prevenire alcune forme di tumore dell’intestino e al cervello. Il peperone per le sue infinite caratteristiche nutrizionali contrasta i radicali liberi ed è un grande alleato della bellezza e della salute della pelle. Stimolando la produzione di collagene, difende la pelle dai raggi solari e ne previene l’invecchiamento. Con la sua straordinaria presenza d’acqua, mantiene alti i livelli di idratazione e la vitamina C favorisce la microcircolazione. Indicatissimi, pertanto, i peperoni rossi.

La Fiera nazionale del Peperone di Carmagnola 

Tra le più conosciute ed apprezzate, la Fiera nazionale del Peperone di Carmagnola spicca tra le fiere in Italia dedicate al peperone. Giunta alla 73esima edizione, quella del comune torinese presenta un vasto programma con ospiti di rilievo e serate a tema. Con oltre 200 stand, e una piazza imbandita di bancarelle tra salumi, conserve, formaggi e peperoni, ogni sera a partire dalle 18:30 si svolgeranno nel salotto della Città appuntamenti con personalità di vari settori: agricoltura, commercio, sanità, tra cooking-show e approfondimenti. All’evento, che si terrà a Carmagnola dal 2 all’11 settembre 2022, spicca la prima edizione del Peperone Day. Domenica 4 settembre, infatti, l’attenzione sarà puntata sull’iniziativa che strizza l’occhio a ristoranti, osterie, pizzerie locali e nazionali, che potranno inserire nei propri menù piatti preparati con il peperone di Carmagnola. 

La ricetta dei peperoni in agrodolce

Una delle ricette più semplici, ma amate dagli italiani, è quella del peperone in agrodolce. Un piatto semplice, ma gustoso, che può essere assaporato sia caldo, che freddo. Adatto a cene con amici, o con ospiti, il piatto richiede un tempo di preparazione di circa 30 minuti. Ecco le indicazioni per una ricetta perfetta. Dopo aver lavato bene i peperoni, occorrerà tagliarli in due nel senso della lunghezza. Pulirli eliminando torsolo, semi e filamenti bianchi: quindi tagliarli a strisce di un paio di cm e poi a metà, per evitare che i pezzi siano troppo lunghi. Nel frattempo far scaldare una padella: aggiungere un filo d’olio, uno spicchio d’aglio, e poi buttare i peperoni. Dopo averli fatti rosolare, aggiungere un pizzico di zucchero, aceto, e un po’ di sale. Chiudere con un coperchio e far cuocere per circa 15 minuti. Servire a proprio piacimento.

•  Lavare bene i peperoni;

•  Tagliarli in due nel senso della lunghezza;

•  Pulirli, eliminare il torsolo, semi e filamenti bianchi;

•  Tagliarlo a strisce di 2 cm e poi nuovamente a metà;

•  Scaldare una padella e aggiungere un filo d’olio, uno spicchio d’aglio;

•  Versare i peperoni tagliati nella padella;

•  Farli rosolare e aggiungere zucchero, aceto, e un po’ di sale;

•  Chiudere con un coperchio e far cuocere per circa 15 minuti.

Fonte : Sky Tg24