Frada ci invita Sotto Casa e ci accoglie con una playlist ANTIcoerente

Questa playlist è per chi non ha un’idea di sé, per chi ha un’anima indefinita e un gusto versatile. Spesso si parla di coerenza come un pregio, per me invece è un difetto. Le persone che millantano coerenza sono quelle che fanno più fatica a tornare sui propri passi e ad evolversi nel tempo. Per questo nella playlist ANTIcoerente puoi trovare brani per qualunque versione di te, da quella intellettuale a quella demenziale.
 

GINO PAOLI – Il cielo in una stanza
Inizio con quello che probabilmente è il più bel brano italiano mai scritto. Nonostante il significato controverso “il cielo in una stanza” è stata la colonna sonora delle mie

relazioni adolescenziali, sogno di scrivere un brano così.

XXXTENTACION – Jocelyn Flores
XXXTentacion è stato uno dei miei primi idoli, da ragazzino ho ascoltato il suo album “17” più di qualunque altro disco, è senza dubbio l’artista che ha influenzato di più la mia generazione.

DARK POLO GANG – Sportswear
ANTIcoerente vuol dire Gino Paoli e Dark Polo Gang nella stessa playlist. Ricordo ancora quando a una delle mie prime assemblee d’istituto mi squillò il cellulare con l’intro di Sportswear come suoneria e fui preso in giro dai miei coetanei. Oggi la Dark Polo Gang è culto.

THE BEATLES – I want to hold your hand
Mio fratello maggiore mi ha trasmesso la passione per la musica anni Sessanta, The Beatles rappresentano perfettamente il miglior periodo musicale nella storia dell’uomo.

THE DOORS – Soul Kitchen
Ecco un altro gruppo che ha influenzato intere generazioni, Jim Morrison è stata la voce della mia adolescenza da quando, a 12 anni, registravo con un vecchio cellulare la tribute band di mio fratello.

RAUW ALEJANDRO E POL GRANCH – Tiroteo

In italia purtroppo soffriamo di un forte pregiudizio verso la musica spagnola e il reggeaton, ma dovremmo iniziare ad apprezzarli. È il genere più melodico dei nostri giorni, è un peccato che da noi arrivi solo la musica spagnola “da club”.

FRAH QUINTALE – Cratere

Metto su le cuffie prendo il bus per andare (male) a scuola e ascolto Frah, esco e ascolto Frah, torno a casa e ascolto Frah, è stato l’artista che più “imitavo” da ragazzino. Confrontandomi con i ragazzi della mia generazione mi sono reso conto che siamo tutti suoi figliocci artistici.

POST MALONE – Stay
Tra i migliori pezzi acustici mai scritti, ascoltare Posty cantare è un piacere, penso sia l’unica rockstar del nostro periodo.

SANGIOVANNI – Sigarette alla menta

Sangio è decisamente tra le persone più vere che ho conosciuto nell’industria musicale, siamo andati subito in empatia. Questo brano prodotto da Kyv è uno dei suoi pezzi che ho cantato di più.

TEDUA E BRESH – Step By Step
Da dove vengo io (Avellino) si tende più a demolire che a costruire. Devo ringraziare i ragazzi di Nuova generazione se in questi anni ho avuto un’evoluzione. Vedere la scena genovese fare successo insieme in qualche modo ci inorgoglisce e ci da modo di sognare. Ho imparato a scrivere canzoni insieme ad Agon (artista ed autore), prendendo ispirazione dalla scrittura di Tedua Izi Bresh…Devo molto al mio gruppo e in qualche modo sento di essere collegato con gli artisti che mi hanno segnato.

Fonte : Sky Tg24