Joe Turkel è morto: il mitico barman di The Shining aveva 94 anni

Joe Turkel, attore prolifico ricordato dal grande pubblico per i suoi ruoli in “The Shining” e “Blade Runner”, è morto all’età di 94 anni al St. John’s Hospital di Santa Monica, in California, secondo quanto riferito dalle primissime fonti.

L’attore, che contava all’attivo oltre 100 crediti lavorativi tra film e programmi televisivi, è diventato famoso grazie al ruolo iconico del creatore di replicanti Eldon Tyrell nel cult Blade Runner del 1982 e nei panni dell’indimenticabile barman Lloyd nel film Shining del 1980.

Oltre a prende parte al cult di Stanley Kubrick a fianco della star Jack Nicholson, Turkel ha recitato in altre pellicole del regista, come The Killing del 1956 e Paths of Glory del 1957.

Joe Turkel è nato a Brooklyn il 15 luglio del 1927 e si è arruolato nell’esercito degli Stati Uniti all’età di 17 anni, prestando servizio in Europa durante la seconda guerra mondiale. Dopo la guerra, si trasferì in California per dedicarsi alla recitazione e, nel 1948, prese parte per la prima volta ad un film, in particolare “City Across the River”. Nel corso della sua carriera, che si è conclusa nel 1998 con il suo ritiro dalle scene, l’attore ha lavorato in svariati film importanti, tra cui King Rat, The Sand Pebbles, The St. Valentine’s Day Massacre e il suo ultimo film, The Dark Side of the Moon. È anche apparso in tre dei film del regista Bert I. Gordon: Tormented, The Boy and the Pirates e Village of the Giants.

Fonte : Everyeye