Al concorso per spazzini a Napoli ci sono anche centinaia di laureati

Concorso Asìa a Napoli 2022

30 Giugno 2022

Superate le 20mila registrazioni al concorso Asìa per 500 operatori ecologici, tra le candidature anche tanti laureati che cercano un posto fisso.

68 CONDIVISIONI

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Concorso Asìa a Napoli 2022
ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI

È corsa al posto fisso a Napoli. Oltre 23mila le registrazioni sul portale Asìa in tre giorni per candidarsi al concorso che mette a bando 500 posti da operatore ecologico. Stipendio base di ingresso: 1.200 euro al mese, più notturni (almeno 13 al mese), straordinari e festivi. Ci sono anche laureati tra coloro che si sono registrati per presentare la domanda per fare gli spazzini a Napoli. Anche se il bando richiede tra i requisiti la licenza di terza media (scuola secondaria di primo grado) e non assegna alcun punteggio aggiuntivo a chi ha titoli di studio superiori, ma c’è comunque la possibilità di inserirli. Mentre sono assegnati punti in più alle donne, ai disoccupati (5 punti) e a chi ha esperienze pregresse nel settore (fino a 5 punti, a seconda dei mesi fatti).

I disagi per registrarsi sul sito

La procedura per fare domanda online non è semplice per tutti, anche se Asìa ha messo a disposizione un vademecum che spiega passo per passo come fare. Nei primi giorni ci sono state difficoltà per completare la registrazione perché i codici per perfezionare la domanda, dopo il primo accesso arrivano con ritardo. Sui social sono nati gruppi di candidati per l’assistenza reciproca nella compilazione. Mentre c’è chi si è rivolto ai Caf, per avere un aiuto in tempo reale.

C’è tempo fino al 27 luglio 2022 per presentare la domanda, per la quale occorre pagare anche un contributo amministrativo di 15 euro. Il bollettino è scaricabile dal sito di Asìa, una volta pagato tramite i canali convenzionali, va poi completata la domanda e inviata, affinché l’iscrizione al concorso vada a buon fine. È immaginabile, quindi, che alla fine il numero dei concorrenti possa essere molto alto.

Leggi anche

Concorso Asìa Napoli, già arrivate 5mila domande in 12 ore: come candidarsi correttamente

L’assessore all’Ambiente Paolo Mancuso ha spiegato a Fanpage.it che, a prescindere dal numero di domande che arriveranno, non ci sarà una prova pre-selettiva. L’esame quindi verterà solo sui test (50 domande a risposta multipla da completare in 50 minuti. Si passa con 30 punti) e sui titoli. La valutazione sarà fatta da una commissione esaminatrice nominata dal Comune nei prossimi giorni. Alla chiusura del bando saranno probabilmente pubblicate le banche dati dei quiz per le simulazioni. Gli esami si terranno dopo settembre alla Mostra d’Oltremare. Potrebbero esserci più sessioni giornaliere.

68 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage