Humbert tennista “smemorato”, apre la sacca e si accorge di aver dimenticato le racchette

ATP Wimbledon di tennis 2022

29 Giugno 2022

Il tennista francese, Hugo Humbert, è il protagonista di un piccolo inconveniente a pochi istanti dal match di Wimbledon contro Ruud. Quando ritrova le racchette va in campo e il finale per lui è dolcissimo.

105 CONDIVISIONI

Hugo Humbert arriva al campo ma non trova le racchette nella sacca. Il tennista francese rimedia subito al piccolo imprevisto.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

ATP Wimbledon di tennis 2022
ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI

Come andare al mare e non trovare l’acqua. A Ugo Humbert, talento del tennis francese, è capitata una piccola disavventura quando si è presentato sul campo di Wimbledon per giocare il match contro il norvegese Casper Ruud. È arrivato al suo posto, ha iniziato a sistemare le borracce e altri effetti personali ma s’è reso conto che qualcosa non andava.

Dopo aver fatto un paio di giri intorno alla sedia, il giocatore osservava perplesso la sacca rossa che teneva adagiata nella sua postazione. L’ha aperta, vi ha infilato le mani dentro e non ha trovato niente… mancava la cosa più importante: la racchetta.

Humbert fa un sorriso ironico, per un attimo gli passa per la testa che forse quello è un segno del destino, che la gara contro lo scandinavo in qualche modo andrà male. Poi chiede l’intervento del supervisor e dopo qualche minuto di attesa torna in possesso dei ferri del mestiere.

Leggi anche

Sinner straripante a Wimbledon, gioca un match splendido e si qualifica per i sedicesimi

Il sorriso ironico del tennista francese che torna in possesso delle racchette.

L’applauso d’incoraggiamento del pubblico spezza quel momento di imbarazzo, il francese si avvicina alla sedia con 3 racchette. Ne adagia un paio e ne sceglie una “fortunata”. È quella con a quale riuscirà nell’impresa di battere Ruud. Quasi un miracolo considerata la differenza di valori indicata dal Ranking Atp: l’avversario è il numero sei al mondo lui è 112° nella speciale classifica.

Scherzi della tensione e dell’emozione. Humbert dimostrerà di aver retto bene all’inconveniente considerata la progressione dei set. Per il primo per 3-6 e sembra avere poche speranze vista la piega del match. Poi però qualcosa cambia, in lui scatta la molla giusta e l’inerzia della gara cambia totalmente.

Humber sorride, ha finalmente trovato la racchetta, gioca contro Ruud, vince e si qualifica per il terzo turno.

Il tennista transalpino vince 6-2 il secondo, si ripete anche nel terzo ma deve arrivare al tie-break (7-5) e completa il capolavoro con il 6-4 decisivo. Finisce 3-1 per lui dopo due ore e quaranta minuti di gioco, si qualifica al terzo turno dove lo attende David Goffin (numero 58 al mondo) reduce dalla vittoria sull’argentino Baez. E prima di andare in campo controllerà bene se ha preso tutto.

105 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage