Gli chiedono una sigaretta, poi lo picchiano con calci e pugni: caccia al gruppo di minorenni

29 Giugno 2022

Gli hanno chiesto una sigaretta e alla risposta negativa lo hanno picchiato: aperte le indagini per individuare gli aggressori, tutti minorenni.

53 CONDIVISIONI

Lo hanno picchiato martedì sera, 28 giugno, mentre si trovava all’interno del parco Sangalli, nella zona di Tor Pignattara, nel quadrante est della città di Roma: questo è quanto successo ad un uomo di 42 anni che stava passeggiando nel parco alle ore 22 circa. Il malcapitato, un 42 cittadino del Bangladesh, secondo quanto ha raccontato agli agenti della polizia nel corso della denuncia, stava camminando quando è stato avvicinato da alcuni ragazzi giovanissimi, probabilmente non ancora maggiorenni, con una scusa.

Il pestaggio

Il gruppetto di ragazzini, fra le 7 e le 8 persone, probabilmente ancora tutti adolescenti, si è avvicinato al 42enne chiedendogli se avesse una sigaretta. Alla sua risposta negativa, però, i ragazzini lo hanno accerchiato ed hanno iniziato a picchiarlo ripetutamente colpendolo con calci e pugni sul corpo, sul volto e sulla testa con violenza. Il 42enne ha poi iniziato ad urlare così forte da mettere i ragazzini in fuga: soltanto quando sono scappati, è riuscito infine a chiamare le forze dell’ordine e a chiedere aiuto.

L’arrivo dei soccorsi

Sul posto, dopo essere stati allertati, sono arrivati immediatamente gli agenti della polizia, insieme ai medici e agli infermieri del personale sanitario del 118 che hanno subito preso in cura la vittima, medicandolo sul posto. Il gruppo nel frattempo è riuscito a fuggire, facendo perdere le sue tracce. Gli agenti della polizia hanno subito aperto le indagini per cercare di identificare e individuare il gruppo di ragazzini. Il primo passo, adesso, sarà passare al vaglio le immagini registrate dai sistemi di videosorveglianza presenti nella zona.

53 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage