La gara finale del corso italiano di formazione sulla cybersecurity

Domani, 30 giugno, a Torino, si terrà la competizione finale di CyberChallenge.IT: il programma italiano di formazione per i giovani talenti della sicurezza informatica, organizzato dal Laboratorio Nazionale Cybersecurity del Cini (Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica). La gara rappresenta l’evento finale del corso di formazione sulla cybersecurity che, alla sua sesta edizione, ha coinvolto oltre 5000 allievi, tra i 16 e i 24 anni, da gennaio a maggio.

Gli hacker etici si confronteranno in otto ore di gara CTF (Capture the Flag) di tipo Attack/Defense, durante la quale dovranno sfruttare tutte le competenze acquisite durante le 12 settimane di formazione: dalla crittografia, alla sicurezza delle reti e delle infrastrutture hardware e software. Alla competizione prenderanno parte le squadre – composte da sei elementi – di ciascuna delle 34 sedi aderenti al progetto (31 università più il Centro di Competenza in Cybersecurity Toscano, il Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito di Torino e l’Accademia Aeronautica di Pozzuoli). La gara verrà trasmessa in streaming a questo link: https://www.youtube.com/watch?v=8GoLWZawpr4 .

Saranno tre poi i team che saliranno poi sul podio durante la cerimonia finale prevista per il 1 luglio.

A sponsorizzare la sesta edizione di CyberChallange.IT: Area, aizoOn, Bip, Gruppo BV TECH, Cisco, Cybertech, Eni, Numera, Telsy; WhiteJar.io, WINDTRE, come sponsor Platinum; Bonfiglioli, Capgemini, Cybergon, Leonardo, smeup, Telit come sponsor Gold ed infine InfoCamere come sponsor Silver.

Recruitment Fair, Cerimonia di premiazione e TeamItaly: tante le occasioni per i migliori hacker etici

Nel secondo giorno di attività, il 1 luglio, le otto squadre che avranno raggiunto i risultati migliori nella giornata precedente esporranno delle presentazioni divulgative legate al mondo della sicurezza informatica, di fronte a una giuria composta da istituzioni, esperti di comunicazione e da un rappresentante di ciascuna delle aziende sponsor Platinum. Le presentazioni potranno essere seguite a questo link: https://www.youtube.com/watch?v=TC6Yu83sRNU

Prima della cerimonia di premiazione, che si svolgerà nel pomeriggio, tutti i team presenti avranno modo di incontrare le aziende sponsor Platinum e Gold nella recruitment fair, l’occasione in cui i giovani esperti di cybersecurity possono farsi conoscere dalle principali aziende del settore, anche nell’ottica di una futura carriera lavorativa.

Attesi, durante la cerimonia di premiazione, i Keynote Speech di Nunzia Ciardi, Vicedirettrice dell’Agenzia per la cybesicurezza nazionale (Acn) e di Gianluca Galasso, Capo del servizio operazioni dell’Acn. Sarà possibile seguire la cerimonia in streaming, a questo link: https://www.youtube.com/watch?v=xLM5dho0Fjw

I migliori tra gli hacker etici che emergeranno durante CyberChallenge.IT potranno essere successivamente invitati a far parte di TeamItaly, la Squadra Nazionale di Cyberdefender, che partecipa annualmente alla European Cybersecurity Challenge (Ecsc), organizzata dall’ENISA. Nell’edizione 2021 la Nazionale Italiana ha conquistato il podio, guadagnando il terzo posto. La prossima gara europea si svolgerà a Vienna, a settembre.

Alcuni membri del TeamItaly gareggiano poi all’interno del TeamEurope, la squadra europea di cyberdefender che, nell’ultima edizione dell’International Cybersecurity Challenge (giugno 2022) ha guadagnato il primo posto.
Del TeamItaly e del TeamEurope fanno già parte Andrea Biondo e Giulia Martino, ex partecipanti di CyberChallenge.IT, che racconteranno la loro esperienza durante la cerimonia di premiazione del 1 luglio.

Fonte : Wired