La Formula E torna a Roma e in estate, doppia tappa a luglio 2023

La Formula E torna a Roma anche nel 2023. Per la quinta edizione del Rome E-Prix, una novità: la gara si svolgerà in piena estate, nel weekend del 15 e 16 luglio 2023. Il doppio appuntamento romano, penultima città toccata dal campionato del Mondo ABB FIA Formula E 2022/2023, sarà ancora più decisivo e fondamentale per la lotta al titolo, rendendo l’estate romana più calda che mai.

Il circuito cittadino dell’Eur, uno dei più divertenti e amati dai piloti, dopo il successo dello scorso aprile, diventa ancora più centrale nel Campionato e per l’assegnazione del titolo.Il Rome E-Prix ospiterà infatti i round 15 e 16, quelli subito prima del finale di stagione a Londra. La decisione di pianificare in estate l’appuntamento di Roma porta con sè una serie di novità: la doppia tappa estiva permetterà infatti di ridurre ulteriormente l’impatto sul traffico cittadino, oltre a garantire una serie di iniziative collaterali che coinvolgeranno anche i tanti turisti in visita nella Città Eterna. 

“Grazie alla preziosa collaborazione con Fia e con Formula E, Roma nella prossima stagione sarà ancora una volta tra le sole quattro città al mondo a ospitare due tappe del campionato mondiale riservato alle monoposto elettriche. – ha commentato Alessandro Onorato, Assessore ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda – Siamo grati di questa opportunità, che conferma la qualità dell’organizzazione e il livello di accoglienza che la nostra città è in grado di mettere in campo per la squadra dei circa 7.000 addetti ai lavori e per le decine di migliaia di  spettatori previsti. La scelta di calendarizzare a luglio l’appuntamento offre una doppia opportunità sia in termini di prestigio sportivo, considerato che la tappa romana è l’ultima prima del gran finale a Londra e con ogni probabilità risulterà determinante per l’assegnazione del titolo, sia dal punto di vista della promozione, perché offrirà un’occasione in più per la  destagionalizzazione dei flussi turistici. L’appuntamento con la Formula E è un grande evento, che da solo vale una visita nella Città Eterna”.

La Formula E debutterà inoltre in due nuove città: Hyderabad, in India, l’11 febbraio, e San Paolo il 25 marzo. Città del Messico sarà la prima a veder sfrecciare la nuova generazione di vetture il prossimo 14 gennaio, Berlino rimane l’unica a ospitare un E-Prix in tutte e nove le stagioni del campionato, mentre Seul e Giacarta vedranno il ritorno della Formula E dopo le gare inaugurali di questa stagione.

“Il calendario della Stagione 9 del Campionato del Mondo ABB FIA Formula E è il più ampio e dinamico di sempre, non vediamo l’ora di iniziare. – ha aggiunto Alberto Longo, cofondatore e Chief Championship Officer di Formula E – Continueremo ad ampliare i confini internazionali delle corse su strada completamente elettriche con gli E-Prix di Hyderabad e San Paolo, mantenendo le popolari gare di Roma, Diriyah, Città del Messico, Berlino, Monaco e Londra, oltre a Giacarta e Seul ormai consolidate nel calendario. Stiamo inoltre lavorando per prevedere gare a Città del Capo e negli Stati Uniti”.

Oltre all’arrivo dell’attesissima Gen3 – la prima auto da corsa a zero emissioni di carbonio nel primo sport a zero emissioni – la griglia sarà composta da 12 squadre e 24 piloti. A partire dalla prossima stagione, i nuovi team Maserati, McLaren Racing e ABT potranno confrontarsi con nomi ormai da tempo nel Campionato come Porsche, Jaguar e Nissan.

Jamie Reigle, Chief Executive Officer di Formula E, ha quindi concluso: “Dalla prima gara di Città del Messico al culmine della Stagione 9 a Londra, il palcoscenico è pronto per la più entusiasmante stagione di Formula E di sempre. Gli ingegneri e gli esperti di sostenibilità della FIA e della Formula E hanno lavorato insieme per costruire la Gen3, un’auto da corsa che dimostra come alte prestazioni e sostenibilità possano coesistere senza compromessi. Diamo il benvenuto all’italiana Maserati che torna nel motorsport per la prima volta dopo decenni, insieme alla McLaren Racing e all’incredibile rosa di team e produttori che rende la Formula E unica. Ci auguriamo che la Stagione 9 possa incuriosire tanti nuovi fan in tutto il mondo”.

Fonte : Roma Today