Abbronzatissimi e gli altri film cult da guardare questa estate su Netflix

Sole, mare, salsedine, pelle abbronzata, amori nati sul bagnasciuga. L’estate è la stagione più attesa dell’anno, il periodo delle vacanze, del divertimento, della spensieratezza. Ufficialmente è iniziata solo da due giorni ma, in tanti, stanno già sognando lettini, ombrelloni, aperitivi e tintarella. E se siete tra coloro che sono ancora bloccati in ufficio e non vedono l’ora di togliersi giacca e cravatta e tuffarsi in acqua, ecco qualche consiglio streaming per entrare già nel mood vacanze. E cosa c’è di meglio dei film cult sull’estate? Li trovate tutti su Netflix. 

Abbronzatissimi (1991)

Partiamo con uno dei grandi classici del cinema estivo all’italiana: Abbronzatissimi, un film del 1991 con Jerry Calà e Teo Teocolo, diretto da Bruno Gaburro. 114 minuti di puro divertimento in una Rimini dove diverse storie si intrecciano tra loro per dare vita a una trama esilarante. C’è il musicista di piano bar e le sue storie d’amore, la proprietaria di uno stabilimento balneare di cui tutti si innamorano ma che deve fare i conti con un marito ossessivo, degli operai in cerca di mogli ricche per smettere di lavorare e tanto altro ancora. Il film ha avuto anche un sequel, Abbronzatissimi 2 – Un anno dopo, uscito nel 1993. 

Selvaggi (1995)

Passiamo ora a Selvaggi, un altro classicone di Carlo Vanzina con Ezio Greggio e Leo Gullotta. La storia è quella di un aereo con a bordo una comitiva di italiani pronti a trascorrere le vacanze di Natale all’estero, che precipita nel bel mezzo di un’isola deserta nel Mare dei Caraibi. I naufraghi saranno costretti alla convivenza forzata organizzando una nuova (esilarante) quotidianità in attesa dei soccorsi. Si tratta di una commedia all’italiana che rimanda ai film degli anni Sessante dove troviamo diversi personaggi macchietta.

Rimini Rimini (1987)

E poi c’è Rimini, Rimini, una commedia estiva del 1987, diretta da Sergio Corbucci con Paolo Villaggio, Jerry Calà, Serena Grandi, Laura Antonelli e Elvire Audray. Il film è ambientato nell’estate riminese e propone diverse vicende comiche, amori trasgressivi, equivoci, relazioni extraconiugali, il tutto in una tipica location turistica italiana. 

Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare di agosto (1974)

E, infine, proponiamo un altro cult dell’estate: Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare di agosto, un film del 1974 di Lina Wertmüller con Giancarlo Giannini e Mariangela Melato. La storia è quella di uno skipper di origini siciliane, Gennarino, che accompagna Raffaella,  la moglie di un noto industriale di Milano in una vacanza lussuosa in yacht finché non naufragano su un’isola deserta dopo essersi allontanati con una barchetta per un capriccio di lei. Sull’isola, però, scoppierà la passione tra i due. 

Fonte : Today